13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 18, 2024
HomeCronaca/PoliticaApprovato il progetto esecutivo del piazzale del Nevegal. Si punta ad affidare...

Approvato il progetto esecutivo del piazzale del Nevegal. Si punta ad affidare i lavori entro l’estate

Approvato questa mattina in giunta il progetto esecutivo “Rigenerazione urbana – Intervento di valorizzazione dell’Alpe del Nevegal: miglioramento e potenziamento della sentieristica e del sistema della sosta” redatto dallo studio Molteni – Colombo e presentato alla cittadinanza, in una serata pubblica al Centro Le Torri, nel mese di febbraio. “Tra una decina di giorni andiamo a gara – spiega il sindaco, Oscar De Pellegrin -, è un passaggio importante per la riqualificazione del nostro Nevegal e per migliorarne la via d’accesso, il primo biglietto da visita per i turisti”.

La riqualificazione si svilupperà su un’area di 13 mila metri quadri, tutto il piazzale dall’ingresso dopo la rotonda fino alla zona più Nord, sotto il Centro Le Torri, per un investimento complessivo di 860 mila euro. L’obiettivo è quello di definire una nuova struttura urbana per il piazzale, restituendo spazi pedonali ben definiti, senza tuttavia ridimensionare gli stalli dedicati alle auto. Un percorso pedonale attrezzato, ben segnalato attraverso l’utilizzo di un bitume colorato, sarà l’elemento centrale del progetto che si snoderà come una spina dorsale da Sud a Nord seguendo il perimetro della strada e affiancandosi ai parcheggi. Non solo, il sistema di illuminazione sarà sostituito con nuovi sistemi a elevato risparmio energetico e a basso inquinamento luminoso. L’asfalto esistente sarà rinnovato con la stesura di bitume in 4 cromie differenti, in parte derivante da processi virtuosi di recupero e di riciclo. L’utilizzo di più colori sarà funzionale a identificare le funzioni degli spazi e a conferire dinamismo e una migliore estetica.

L’intervento punta alla generale valorizzazione dell’area, all’ottimizzazione degli stalli dedicati alla sosta delle auto anche attraverso una razionalizzazione degli spazi ora inutilizzati, alla messa in sicurezza dei pedoni attraverso la creazione di un percorso pedonale ben definito e attrezzato capace di connettersi con la sentieristica che porta alla parte alta del Nevegal. “Oggi il piazzale non è vissuto ed è concepito solo come parcheggio, con dispendio di spazio e un’estetica complessivamente discutibile – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Franco Roccon -, puntiamo a restituirgli centralità, rendendolo davvero la porta di accesso, bella e funzionale, al Nevegal e a tutta la parte alta con i sentieri e i rifugi”.

Tra una decina di giorni si apre l’iter per l’affidamento dell’opera: ci saranno poi dieci giorni per presentare la manifestazione d’interesse, quindi si passerà all’aggiudicazione e alla consegna dei lavori per dare inizio al cantiere, secondo gli intenti e salvo ritardi, entro l’estate.

 

- Advertisment -

Popolari