13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 29, 2023
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti "L'azzardo del gioco". Mercoledì 19 ottobre alle 16 in Sala Bianchi a...

“L’azzardo del gioco”. Mercoledì 19 ottobre alle 16 in Sala Bianchi a Belluno l’incontro pubblico sulle ludopatie

S’intitola “L’azzardo del gioco” l’incontro sulle ludopatie organizzato dal Dipartimento delle dipendenze della Ulss 1 Dolomiti con i Sindacati territoriali dei Pensionati Spi Cgil, Cisl Fnp e Uilp Uil e che si svolgerà mercoledì 19 ottobre alle 16 nella sala Bianchi di viale Fantuzzi 11 a Belluno. Interverranno Amalia Manzan, direttrice del SerD di Belluno, Cristina Zaetta, psicologa del SerD di Auronzo, Luca Cecutti, assistente sociale del SerD di Auronzo e i rappresentanti delle Federazioni dei Pensionati.

I dati dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli evidenziano come in provincia di Belluno si giochino mediamente ogni anno 220 milioni di euro fra Gratta e Vinci, slot e videolotterie. Gli ultimi dati disponibili sono relativi al 2018 e raccontano di poco meno di 69 milioni di euro giocati nel comune di Belluno, 30 milioni in quello di Auronzo, 14 a Cortina, poco meno di 13 a Santa Giustina e 11 milioni a Sedico.

“Già nel corso della definizione del Piano di Zona straordinario 2021 e in successive occasioni – spiegano Rita Gentilin, Maurizio Cappellin e Debora Rocco, rispettivamente di Spi Cgil, Cisl Fnp e Uilp Uil – avevamo espresso la nostra preoccupazione per i segnali che giungevano nei nostri punti di accesso, riconducibili anche alla presenza e diffusione del gioco d’azzardo in tutte le sue forme, sia fra lavoratori attivi che fra la popolazione anziana. In particolare, iniziavamo a ravvisare preoccupanti situazioni di sovraindebitamento con conseguenti richieste di cessione di 1/5 dello stipendio, anticipi dal fondo pensione o altri benefici utili a saldare situazioni debitorie”.

Da tempo le Organizzazioni sindacali sono impegnate per far fronte al problema della dipendenza da gioco, sia esso fisico o telematico, con incontri con le amministrazioni comunali relativamente all’attuazione della normativa nazionale e regionale in materia di contrasto al gioco d’azzardo patologico (rispetto delle distanze e degli orari) e progetti specifici di contrasto alle ludopatie. In un incontro dello scorso 9 settembre è stata condivisa la necessità di sviluppare una collaborazione tra il Dipartimento delle Dipendenze e le Organizzazioni sindacali su tre direzioni: informazione rivolta a tutta la popolazione, formazione e trattamento.

Share
- Advertisment -

Popolari

Dolomiti Bellunesi: pareggio casalingo con la Virtus Bolzano

Inizio scoppiettante, poi a vincere è solo l'equilibrio DOLOMITI BELLUNESI-VIRTUS BOLZANO 1-1 GOL: pt 10' Corbanese, 13' Okoli. DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Alcides, Conti, Alari (st 34' Vavassori),...

Val di Zoldo, Campionati italiani di biathlon Ragazzi – Allievi. Il comitato altoatesino totalizza quattro “scudetti” in otto gare e si aggiudica il Trofeo...

Val di Zoldo (Belluno), 29 gennaio 2023 – Si sono svolti sabato 28 e domenica 29 gennaio al centro biathlon di Palafavèra, in Val...

Lo svizzero Odermatt vince anche il secondo superG a Cortina d’Ampezzo precedendo l’azzurro Paris e l’austriaco Hemetsberger

Il presidente di Fondazione Cortina Stefano Longo e il sindaco Gianluca Lorenzi: «La Regina delle Dolomiti si conferma pronta a sfide sempre più importanti» Cortina...

Che fa il nesci, Eccellenza? …

Egregio Presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno, dal maggio del 2021 Maurizio Federico, ricercatore dell’ISS, ha portato avanti gli studi su un vaccino italiano, capace...
Share