13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 26, 2022
Home Prima Pagina Black Friday: le escort non concedono sconti. Ecco i prezzi medi di...

Black Friday: le escort non concedono sconti. Ecco i prezzi medi di ogni provincia

23 novembre 2022 – Black Friday: un periodo di offerte su ogni categoria di prodotto, ma attenzione a non generalizzare, il sesso a pagamento non concede sconti. Lo testimoniano i dati di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa.

Le professioniste del sesso non concedono sconti. La media dei prezzi nazionali rimane invariata e loro stesse dichiarano che per il sesso non applicano alcun tipo di scontistica. Così a Brescia, la provincia al primo posto nella classifica per prezzo, si continua a pagare il prezzo più caro d’Italia con una media di 103 euro, mentre a Trapani, all’ultimo posto, quello più basso: 60 euro.

Belluno si colloca al 16mo posto, nella fascia alta con 97 euro a prestazione.

Con uno sguardo d’insieme si nota che il Nord batte il Sud d’Italia quando si parla di prezzi “più alti”, mentre nel Centro si riscontra una media intorno agli 85 euro. Tendenza dimostrata anche attraverso le recensioni degli utenti che confermano o smentiscono il “listino prezzi” delle sex workers.

È quanto emerge dall’ultima analisi dei dati di Escort Advisor che ha estrapolato le tariffe medie delle sex worker in Italia, suddivise per province. Questo è possibile grazie alle recensioni degli utenti sul sito, che indicano le fasce di prezzo reali delle professioniste che frequentano.

Quello delle sex workers è un mercato in continuo fermento, pertanto, le cifre variano da provincia a provincia. Si passa così dai 100 euro stabili di Milano e Roma, le due città con la maggior concentrazione di lavoratrici e dagli 80 euro di Matera e Frosinone, fino ai 70 di Vercelli e Vibo Valentia.

Dopo Brescia, Bolzano e Bergamo, nella top 10 delle province con il prezzo medio più alto ci sono, oltre alle già citate Milano e Roma con un prezzo medio di 100 euro, anche Varese, Verona, Padova e Vicenza a 99 euro. Le cifre più basse dopo Trapani, l’unica città che si attesta sui 60 euro, le troviamo a Fermo e Ogliastra, con rispettivamente 69 e 67 euro.

Rispetto al 2021 nel range fino a 70 euro avevamo 22 province, nel 2022 solo 5, pertanto si registra un notevole aumento del prezzo medio.

Ovviamente si parla di medie: le recensioni raccolte da Escort Advisor mostrano come ci siano sex workers per tutte le tasche sparse nelle province italiane, un dato evidenziabile utilizzando i filtri di ricerca presenti sul portale.

Confrontando i dati degli ultimi due anni si evidenziano le province che hanno avuto un incremento della media prezzi nel 2021 e un decremento nel 2022: Chieti dopo un -11% recupera con un +16,4%, Gorizia registra un -9,7% nel 2021 e un recupero del 24,6% nel 2022, in ultimo Rieti dopo un -26,28% risale nella media di un +62,3%.

Allo stesso modo alcune province hanno invece avuto un calo nel 2022 rispetto ad un aumento nel 2021: Caltanisetta da un +30,75% scende di -12,90%, Carbonia-Iglesias da un +21,15% passa a un -11,1% ed infine Agrigento dopo un aumento del 46,6%, scende nel 2022 del -5,3%.

Province che invece hanno un costante aumento le troviamo su tutta la penisola e sono 83 su 109: Asti con un +11,8% nel 2021 e un +3,5% nel 2022, Lecco +6% e +13,4%, scendendo poi nel centro/sud troviamo Isernia con un +23,5% e un +5.7%, Caserta sale ancora del 10% nel 2022 rispetto ad un + 9,4% nel 2021 e Taranto registra un +10% ed un +5,2%.

Si conferma pertanto un aumento generale dei prezzi del 7,4% nel 2022 rispetto all’anno precedente, che conferma un graduale, anche se distante, ritorno ai livelli del 2019, prima della pandemia.

La lenta tendenza è data anche dalla ridotta disponibilità economica dei clienti che cercano la compagnia delle sex workers. Sempre secondo Escort Advisor il 22% dei clienti sceglie utilizzando il prezzo come primo elemento nella ricerca, cercando quindi il risparmio in questo difficile momento di congiuntura economica.

Escort Advisor con 4,5 milioni di utenti unici mensili e più di 500.000 recensioni, continua a raccogliere ed elaborare dati di settore, confermandosi sempre più come osservatorio di riferimento per tracciare un trend molto aderente alla realtà su presenze, prezzi e abitudini delle escort e dei loro clienti.

Share
- Advertisment -

Popolari

Hanno calato la maschera. L’Epifania della Verità * di Filiberto Dal Molin

Al Politecnico di Torino è stato annullato il grande Convegno “Poli-covid-22 salute, scienza e società alla prova della pandemia” per un bilancio scientifico sui...

CortinAteatro, un inverno spettacolare a Cortina d’Ampezzo

La rassegna, promossa e sostenuta dal Comune di Cortina D’Ampezzo e organizzata da Musincantus, torna all’Alexander Girardi Hall con un ricco cartellone per il...

Misurina, Istituto Pio XII. Zanoni (PD): “Regione scongiuri la chiusura”

"La perdita di questo punto di riferimento sanitario per bambini e adolescenti affetti da malattie respiratorie sarebbe pesantissima. L'Istituto Pio XII di Misurina è...

Come la moda crea cultura e innovazione: arte, design, chimica e meccatronica protagonisti del 5° Mastertech di Verona

Verona, 25 novembre 2022 – L’industria del Tessile, Moda e Accessorio Made in Italy è un asset strategico per il Paese non solo per...
Share