13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Cronaca/Politica Autonomia. Le richieste del Bard ai candidati

Autonomia. Le richieste del Bard ai candidati

Andrea Bona

Abrogazione della legge Delrio; rispetto e attuazione del referendum per l’autonomia provinciale; aumento dei finanziamenti al Fondo per i Comuni Confinanti; ripristino al periodo pre-crisi dei trasferimenti ai comuni: questi gli impegni che il movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti chiede ai candidati bellunesi alle prossime elezioni politiche del 4 marzo.
«In questi giorni, – spiega il presidente facente funzioni, Andrea Bona – abbiamo inviato a tutti i candidati bellunesi un documento, con il quale chiediamo il loro impegno su tutti, alcuni o nessuno degli aspetti che noi reputiamo fondamentali per l’attuazione dell’autonomia del nostro territorio».
«Se qualche candidato non avesse ancora ricevuto il documento, può richiedercelo contattandoci alla mail info@bellunoautonoma.regionedolomiti.it o attraverso la nostra pagina Facebook», aggiunge Bona.
«In una campagna elettorale povera di temi, anche a causa di una legge elettorale che premia solo i partiti e che non concede spazi alle realtà locali, senza la possibilità di indicare la preferenza per un candidato, – sottolinea – abbiamo ritenuto necessario introdurre nella discussione il tema dell’autonomia bellunese. Sono tutti autonomisti, a parole, ma a loro chiediamo un impegno formale, senza voler imporre la nostra visione, cercando di capire le diverse posizioni sui vari temi, così da aiutare anche il nostro elettorato».
I risultati finali di questa campagna, infatti, saranno resi pubblici a pochi giorni dal voto, come spiega Bona: «I candidati hanno tempo fino al 28 febbraio per compilare e restituirci il modulo. Il primo marzo presenteremo alla stampa il resoconto delle loro posizioni».
L’ultimo appello va quindi ai candidati: «In questo momento, è fondamentale che dal Bellunese arrivi una posizione chiara e forte sul tema autonomistico. – conclude Bona – Ci auguriamo che tutti rispondano alla nostra richiesta, in piena libertà, e che il tema possa entrare nell’agenda politica del prossimo Governo, anche con il supporto dei deputati e senatori bellunesi».

Share
- Advertisment -

Popolari

Cinema Italia, tutto quello che c’è da sapere sullo storico cinema di Belluno. Martedì con il Fai Giovani su piattaforma Zoom

Il gruppo Fai Giovani di Belluno ha organizzato una conversazione on line dedicata allo storico cinema Italia di Belluno. Il gestore Manuele Sangalli porterà...

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...

No paura Day 3. Domenica alle 16 in piazza Martiri a Belluno

Belluno, 9 maggio 2021 – Oggi pomeriggio alle ore 4 in piazza dei Martiri a Belluno si terrà il terzo appuntamento “No paura day”,...
Share