13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Cronaca/Politica Alzi la mano chi solo per un attimo ha creduto che davvero...

Alzi la mano chi solo per un attimo ha creduto che davvero la bella Ruby era nipote di Mubarak. Il sacrificio dell’illustre avvocato Paniz all’Infedele di Lerner sulla 7 a sostenere l’incredibile tesi difensiva

Questa sera, alla trasmissione L’Infedele condotta da Gad Lerner, abbiamo dovuto assistere alla replica dell’onorevole Maurizio Paniz in un “atto di fede al presidente Berlusconi”, volto a convincere il pubblico che il premier quella notte che telefonò alla Questura di Milano era convinto che la bella Ruby fosse la nipote dell’oramai ex presidente egiziano Mubarak. Gli avvocati, si sa, non possono scegliersi i clienti. E così, questa volta tocca all’onorevole Paniz, capogruppo Pdl in giunta per le autorizzazioni a procedere,  a dover sostenere la tesi difensiva secondo cui Ruby, per quanto ne sapeva Berlusconi, era la nipote Mubarak. Non ci crede nessuno, ma pare che l’ufficio legale del presidente del Consiglio non sia riuscito a trovare nulla di meglio.

Share
- Advertisment -

Popolari

Borgo Valbelluna. Le biblioteche, “Piazze del sapere” anche per i più giovani

In questi giorni il Comune di Borgo Valbelluna si sta attivando per formalizzare l’affidamento a terzi di alcune attività del servizio bibliotecario comunale per...

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...

Emergenze abitative. Il Comune di Belluno conferma la collaborazione per altri tre anni con la Caritas per la gestione della Casa Prade

La Giunta comunale ha approvato la prosecuzione per altri tre anni della collaborazione con la Caritas diocesana per la gestione del servizio integrato di...
Share