13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 12, 2020
Home Cronaca/Politica Alzi la mano chi solo per un attimo ha creduto che davvero...

Alzi la mano chi solo per un attimo ha creduto che davvero la bella Ruby era nipote di Mubarak. Il sacrificio dell’illustre avvocato Paniz all’Infedele di Lerner sulla 7 a sostenere l’incredibile tesi difensiva

Questa sera, alla trasmissione L’Infedele condotta da Gad Lerner, abbiamo dovuto assistere alla replica dell’onorevole Maurizio Paniz in un “atto di fede al presidente Berlusconi”, volto a convincere il pubblico che il premier quella notte che telefonò alla Questura di Milano era convinto che la bella Ruby fosse la nipote dell’oramai ex presidente egiziano Mubarak. Gli avvocati, si sa, non possono scegliersi i clienti. E così, questa volta tocca all’onorevole Paniz, capogruppo Pdl in giunta per le autorizzazioni a procedere,  a dover sostenere la tesi difensiva secondo cui Ruby, per quanto ne sapeva Berlusconi, era la nipote Mubarak. Non ci crede nessuno, ma pare che l’ufficio legale del presidente del Consiglio non sia riuscito a trovare nulla di meglio.

Share
- Advertisment -



Popolari

Frammenti d’arte in Valbelluna

Entra nel vivo “Frammenti d’Arte in Valbelluna”, ciclo di visite guidate gratuite alle chiesette della Sinistra Piave in Valbelluna promosse dall’Amministrazione Comunale di Mel...

Nubifragio. Problemi in via San Francesco, in Via Garibaldi e a Visome

Il nubifragio di ieri sera sul capoluogo ha provocato alcuni disagi in varie zone della città. In Via San Francesco si sono registrati alcuni allagamenti...

Belluno, Ferragosto e dintorni: concerto tributo a Ennio Morricone e visite organizzate

Nuovo concerto in programma per venerdì 14 agosto, alle 20.45, nella corte di palazzo Fulcis, a cura del Conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto,...

Apicoltura. Bando regionale da oltre 390mila euro a sostegno del settore

Venezia, 12 agosto 2020  -  Sarà pubblicato venerdì 14 agosto, sul Bur regionale, il bando a favore dell’apicoltura in Veneto che prevede sei misure d’intervento...
Share