13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomePrima PaginaFesta di comunità a Polpet: presentata la mappa degli oronimi e inaugurato...

Festa di comunità a Polpet: presentata la mappa degli oronimi e inaugurato il sentiero di Sant’Andrea

Una grande festa di comunità a Polpet ha nobilitato la presentazione della mappa degli oronimi (termine che indica l’onomastica di montagna) e l’inaugurazione del riqualificato sentiero di Sant’Andrea.

La sala della cooperativa era gremita per la pubblicazione dal titolo “Frusseda, Mussach, Val de Rio Frari – La montagna di Polpet”. Da dove derivano questi nomi? Un’attenta ricerca di Gabriella Caldart ha permesso di tracciare gli storici sentieri del territorio: l’autrice ha ringraziato tutte le persone che, nel tempo, l’hanno aiutata e sostenuta nel ricostruire la storia e le linee dei sentieri. Vincenzo Pra, presidente del Comitato frazionale, ha sottolineato poi l’importanza del volontariato locale che ha permesso di dare vita a numerose iniziative: dalla giornata delle focacce pasquali, alla corsa Super Frusseda Trail, fino agli appuntamenti natalizi.

L’assessore Andrea Pontello, invece, ha presentato la giornata, sottolineando i meriti di enti e realtà coinvolte (oltre al Comune, il Parco nazionale Dolomiti Bellunesi e l’Unione montana), mentre il presidente del Parco, Ennio Vigne, e l’assessore Oliseo Salvagno hanno svelato il prossimo intervento di ripristino di un secondo sentiero: quello di Rio Salere.

Dal canto suo, il sindaco Paolo Vendramini ha quindi ringraziato il presidente della Cooperativa di Polpet, Armando Collazuol, per le innumerevoli attività che porta avanti, mentre Valentina De Marchi dell’associazione Isoipse ha narrato il rapporto storico tra uomo e montagna con particolare riferimento ai vecchi mestieri e alle leggende.

La seconda parte della manifestazione si è svolta a Sanidor, all’inizio del sentiero per la Chiesetta di Sant’Andrea, dove c’è stato un momento conviviale con l’inaugurazione del rinnovato percorso.

- Advertisment -

Popolari