13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 18, 2024
HomeCronaca/PoliticaBelluno. La denuncia di Valore Comune: incuria dei parchi, aumenti tariffe, incompetenza,...

Belluno. La denuncia di Valore Comune: incuria dei parchi, aumenti tariffe, incompetenza, dilettantismo. Non si sa cosa faccia il capo di Gabinetto

La situazione del parco comunale di Mier è a dir poco indecorosa. L’erba alta impedisce l’accesso stesso al parco, alle sue panchine e ai suoi giochi, privando così i cittadini e i
bambini del quartiere di poterci giocare e goderne.

La denuncia all’amministrazione comunale di Belluno è del Gruppo consiliare di opposizione Valore Comune, a firma dei consiglieri Mirco Costa, Giuseppe Vignato e Riccardo Samaria.

Della stessa sorte – prosegue la nota –  soffrono anche molti altri parchi cittadini come il San Lorenzo, Maraga e soprattutto i più periferici. Il loro stato di profondo abbandono e incuria è dimostrano dalle numerose foto e segnalazioni di molti cittadini nelle varie pagine social cittadine.

Vogliamo quindi denunciare l’assenza di pianificazione alla manutenzione dei parchi e delle aree verdi della città da parte dell’Amministrazione ed in particolare dell’Assessorato all’Ambiente.
È ormai chiaro a tutti che questa Amministrazione, eletta quasi un anno fa, in nome del cambiamento, non ha portato una ventata di aria nuova, anzi.

In poco meno di un anno infatti abbiamo assistito a:
– rincari inopportuni in tutte le tariffe; SerSa, Bim GSP, Bellunum.
– lo sperpero di soldi comunali per il capo di gabinetto Perale (che ancora non si sa cosa faccia) invece di assumere una risorsa per gli uffici comunali per un loro efficientamento.
– Negazione ai diritti fondamentali dei più giovani; bocciate le proposte su Ius Scholae e Registrazioni anagrafiche dei figli di coppie omogenitoriali.
– Improvvisa fretta nella creazione della figura ancora incerta sul Capofrazione, di cui dopo più di 6 mesi non se ne sa più nulla.
– Completa assenza di una visione per il futuro della città; si ignora come valorizzare il tesoro immobiliare, naturale e immateriale della città,
– Incompetenza e dilettantismo nei molti, troppi, inciampi dell’Amministrazione; vedi, fondi e bando del Nevegal, Premio San Martino, ospitalità agli ucraini, viabilità castionese etc.

 

- Advertisment -

Popolari