13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 10, 2022
Home Lettere Opinioni Canoa. Auronzo di Cadore sempre più vicina ai Mondiali del 2023

Canoa. Auronzo di Cadore sempre più vicina ai Mondiali del 2023

Semaforo verde per il Test Event. Apprezzamento dalla FICK, la Federazione Italiana Canoa Kayak, presente con il vice presidente Adelfi Scaini, che ha annunciato un importante supporto economico

Seconda giornata di gare ad Auronzo di Cadore, alla 41° edizione della Gara Internazionale di Canoa. In scena oggi batterie e semifinali sulla distanza dei 500 metri, e soprattutto le finali dei 200 metri. Gli atleti hanno iniziato la loro lunga giornata alle 8. Tanti i campioni in gara, tra cui il campione europeo U23 in carica, l’austriaco Timon Maurer, vincitore ieri sui 1000 e oggi sui 200 metri.

Queste le finali (200 mt.) più rilevanti della giornata di oggi, con i relativi vincitori:

K1 Maschile U23 – MAURER Timon (Austria) 36″57
K1 Femminile U23 – ZIRONI Lucrezia (Fiamme Azzurre) 41″24
K1 Maschile Junior – LAUPER Luca (Svizzera) 37″98
K1 Femminile Junior – DEL GRATTA Sara (Canoa Club Livorno) 43″39
K2 Maschile Junior – HEUSER Niklas/DITTMAR Ferdinand (Germania) 33″46
K2 Femminile U23 – DALDOSS Sara/ZIRONI Lucrezia (Fiamme Gialle) 38″74

Ma oltre all’aspetto tecnico, oggi ci sono 2 notizie molto importanti per il Comitato Organizzatore e per Auronzo di Cadore: la prima è il semaforo verde dato al Test Event, che ha soddisfatto le condizioni tecniche e organizzative richieste. È la conferma che si sta attendendo per poter ufficializzare la disputa del Mondiale 2023 qui ad Auronzo.

Molti i punti che hanno convinto, tra cui l’efficace servizio di accompagnamento della giuria su catamarani, l’indispensabile servizio di soccorso effettuato dagli esperti addetti della Guardia Costiera Regionale Ausiliaria e ha impressionato il servizio di comunicazione che ha abbracciato i campi della diretta live streaming di tutte le gare, con 30 ore di programmazione previste, la costante presenza sui social media e sulla carta stampata.

Altra notizia importante la dichiarazione di Adelfi Scaini, vicepresidente della Federazione Italiana Canoa Kayak, presente ad Auronzo, che ha dato a sua volta parere positivo sul Test Event e ha affermato come la Federazione sarà al fianco del Comitato Organizzatore, con un importante contributo. Si prospetta dunque per il 2023 un evento di grande valore per tutto il territorio bellunese e non solo.

Share
- Advertisment -

Popolari

Tre Cime. Dolomiti Bus si scusa con i viaggiatori: «Stiamo installando una nuova obliteratrice per diminuire i tempi di attesa»

Questa mattina si sono registrati alcuni ritardi nel servizio Dolomiti Bus relativo alle Tre Cime di Lavaredo. La biglietteria è rimasta inattiva per un'ora...

Auronzo Comelico, De Menech: “Sentenza storica del Tar”

Belluno, 9 agosto 2022   -   "Accogliamo con soddisfazione la sentenza del Tar grazie alla quale sono stati rigettati i nuovi vincoli paesaggistici su Auronzo...

Rigenerazione dell’ex caserma Fantuzzi, il consiglio provinciale vara l’atto di indirizzo preliminare alla permuta con l’Agenzia del Demanio

Approvato anche il Dup 2023-2025. Padrin: «Raggio dell'azione di governo ridotto per il crollo delle entrate» L'idea di riqualificare l'ex caserma Fantuzzi e realizzare una...

Vincoli Comelico-Auronzo, la Provincia tra i vincitori del ricorso. Il presidente: «La tutela della montagna non può prescindere dalla lotta allo spopolamento»

«Se c'è una pietra tombale sulla tutela della montagna e dei paesaggi dolomitici, è lo spopolamento, nient'altro. Lo ha compreso anche il Tar». È il...
Share