13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 15, 2021
Home Cronaca/Politica Gioco d'azzardo. Lo psicologo Guerreschi e Bertoldi dell'Istrituto Friedman chiedono di liberalizzare...

Gioco d’azzardo. Lo psicologo Guerreschi e Bertoldi dell’Istrituto Friedman chiedono di liberalizzare gli orari

Belluno, 26 settembre 2019 – Si è tenuto ieri a Belluno il convegno dal titolo “Gioco patologico e gioco irregolare. I danni delle regolamentazioni errate”, organizzato dalla Società italiana Intervento Patologie Compulsive e dall’Istituto Milton Friedman Institute. Relatori: Cesare Guerreschi, psicologo, fondatore e presidente S.I.I.Pa.C. e l’avvocato Raffaele Addamiano, consigliere comunale di Belluno. Moderatore dell’evento Alessandro Bertoldi, direttore esecutivo dell’Istituto Milton Friedman.

All’incontro, tenutosi all’Hotel Astor di Belluno erano presenti solo alcuni gestori di attività commerciali e sale da gioco, la stampa locale e il rappresentante di un’associazione del settore che combatte questo tipo di dipendenze da gioco.

Lo psicologo Guerreschi,  fondatore e presidente del S.I.I.Pa.C di Bolzano, il Centro Riabilitativo per Giocatori d’Azzardo Patologici, innovativo sia per le terapie proposte che per la varietà dei professionisti coinvolti, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, commercialisti, avvocati e tutor, sorretto dal moderatore Alessandro Bertoldi, direttore esecutivo dell’Istituto Milton Friedman, ha chiesto in buona sostanza la liberalizzazione totale degli orari delle sale da gioco, in forza dei principi liberalisti, e della libertà d’impresa, contrapposti al proibizionismo.

“Consiglio al sindaco di Belluno e all’amministrazione comunale  – ha detto Guerreschi – di leggersi lo Studio dell’Università di Sidney sull’interruzione oraria del gioco: ci dice infatti una cosa molto chiara, se un giocatore sa che non potrà giocare per le ore successive, giocherà con maggior compulsività prima. Il proibizionismo non funziona, se proibite a vostro figlio di mangiare la cioccolata, farà di tutto per mangiarla, se con cura e pazienza gli spiegherete che mangiarne troppa fa male, con il tempo vi ascolterà. Quasi 30 anni fa, i nostri politici mi chiesero se si potrà mai risolvere completamente il problema dell’alcolismo o del gioco patologico, gli dissi di NO, perché sono comportamenti naturali dell’uomo e si possono solo controllare non cessare. Ludopatia è una parola che usano i politici per generare paura del gioco. In realtà non possiamo avere paura del gioco, ma soltanto studiarlo e contrastare la patologia, quella vera però, non quella presunta”.

Rivolgendosi ai gestori delle slot Guerreschi ha raccomandato altresì di “lasciare le macchine così come le ha fornite il costruttore” e ciò fa pensare che non sempre tale circostanza sia rispettata.

“Non possiamo mai gioire quando una parte dello Stato prende di mira degli spazi di libertà che considera poco etici o nocivi per il cittadino, come il gioco – ha detto il moderatore dell’incontro Alessandro Bertoli, direttore esecutivo dell’Istituto Milton Friedman – perché poi passerà anche a colpire ciò che più ci interessa. Dalle merendine al nostro lavoro: in Italia stiamo cedendo troppi spazi di libertà ad uno Stato che vuole decidere al posto dell’individuo, sempre più privato del suo libero arbitrio. Siamo passati in poco dalle liberalizzazioni al proibizionismo contro il gioco lecito. Un regolamento restrittivo come quello del Comune di Belluno non farà che favorire il gioco patologico e la criminalità organizzata”.

Equilibrato e competente l’intervento conclusivo dell’avvocato Raffaele Addamiano che invitiamo e visionare nel video qui sotto riprodotto, dove, nel ricordare che il gioco è una legittima attività d’impresa, come sancisce la Cassazione, ha altresì messo in guardia dalle possibili dipendenze e dalla pericolosità del fenomeno, che va regolamentato.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incontro di saluto del sindaco Massaro con il prefetto Bracco

Belluno, 15 aprile 2021 - Breve incontro di saluto questa mattina a Palazzo Rosso tra il sindaco di Belluno Jacopo Massaro e il prefetto...

La Piave: storie di uomini, acqua e legno. 20 aprile visita on line al Museo della Pietra e degli Scalpellini di Castellavazzo

Quarto appuntamento del ciclo di visite guidate virtuali organizzate dal FAI di Belluno che ha per tema La Piave: storie di uomini, acqua e...

Auto e Moto d’Epoca, Fiera di Padova 21-24 ottobre. Aperte le iscrizioni e le prenotazioni spazi espositivi

Riparte a Padova Fiere l'organizzazione della rassegna Auto e Moto d'Epoca che si terrà tra il 21 e il 24 ottobre 2021. Sei mesi d'anticipo...

Alberto Manzi: storia di un maestro. Precursore della DAD. Lo spettacolo scritto e diretto da Daniela Nicosia, venerdì 16 aprile in seconda serata su...

A 'Retroscena – I segreti del teatro', programma di Michele Sciancalepore in onda su Tv2000 venerdì 16 aprile in seconda serata, protagonisti, da Belluno...
Share