13.9 C
Belluno
venerdì, Febbraio 26, 2021
Home Prima Pagina L'aiuto al suicidio non sempre è punibile. La Corte costituzionale apre al...

L’aiuto al suicidio non sempre è punibile. La Corte costituzionale apre al suicidio assistito. Marco Cappato non punibile

Oggi, 25 settembre 2019, Marco Cappato, dell’Associazione Luca Coscioni è stato dichiarato «non punibile ai sensi dell’articolo 580 del codice penale» dalla Corte costituzionale, in relazione al caso di Fabiano Antoniani, in arte Dj Fabo. Sulla storica decisione della Consulta, interviene la Sezione di Belluno della Consulta di Bioetica Onlus.

Ancora una volta, come già nei casi Welby ed Englaro fece la Corte di Cassazione, la Consulta ha stabilito che la sofferenza di chi aveva espresso il proprio rifiuto al prolungamento artificiale di una vita ormai diventata una tortura merita ascolto, compassione e considerazione. E come nei casi Welby ed Englaro, ha stabilito che consentire la conclusione di questa sofferenza non debba essere considerata un reato punibile sulla base di un codice penale risalente al periodo fascista, in cui l’autonomia della persona era subordinata all’autorità uno stato totalitario. La nostra Costituzione afferma invece che la dignità umana è inviolabile e che nessuno può essere sottoposto ad un trattamento sanitario contro la propria volontà. La medicina moderna, oltre ad avere conseguito progressi straordinari in termini di aumento della spettanza di vita e di guaribilità di malattie un tempo letali, può consentire talora la sopravvivenza dopo lesioni un tempo fatali come quella subita da Dj Fabo per un trauma, ma in condizioni di gravissima disabilità e di estrema sofferenza fisica ed esistenziale. Dj Fabo era cieco, paralizzato ai 4 arti, dipendente da un macchinario per la respirazione e la nutrizione e, consapevole della irrecuperabilità della sua condizione, ha trovato una persona disponibile ad accompagnarlo all’estero, per realizzare il suo desiderio di porre fine legalmente alla tortura a vita a cui era condannato. Marco Cappato ha aiutato Dj Fabo a conseguire una morte rapida ed indolore piuttosto che essere condannato ad una morte lenta e per lui atroce. Oggi la Corte Costituzionale ha dichiarato che nelle condizioni in cui si trovava Dj Fabo, l’aiuto fornitogli non è punibile. Noi crediamo che questa sentenza sia un passo in avanti verso la piena realizzazione del diritto di autodeterminazione, e auspichiamo che anche nel nostro paese il diritto a decidere quando porre fine ad una esistenza fatta solo di dolore e sofferenze incurabili diventi una realtà giuridicamente salvaguardata.
Consulta di Bioetica, sezione Belluno *

*La Consulta di Bioetica Onlus è una associazione di volontariato culturale nata nel 1990 con l’obiettivo di promuovere la cultura ed il dibattito sui temi etici legati alla nascita, alla malattia ed alla morte da una prospettiva laica a pluralista. Attualmente è presieduta dal Prof. M. Mori, ordinario di Bioetica a Torino e componente del Comitato Nazionale di Bioetica. La sezione di Belluno della Consulta di Bioetica Onlus, sorta nel 2017, ha come referente il dr. Davide Mazzon, Medico Anestesista Rianimatore, fondatore della Commissione di Bioetica della Società Italiana di Anestesia e Rianimazione nel 1998 e Componente del Comitato Etico della stessa società. La sezione di Belluno si è posta l’obiettivo di coinvolgere la cittadinanza promuovendo eventi pubblici e spettacoli teatrali su temi di attualità, vicini alla sensibilità della popolazione e declinati in prima persona dai suoi componenti, attivi in ambito didattico, sanitario, giuridico (es.: Testamento Biologico; Etica, Scienza e Fede; Salute ed immigrazione; Bioetica ed animali non umani, ecc.).

Share
- Advertisment -

Popolari

Aumentano i contagi, da lunedì 6 regioni a rischio arancione

Da lunedì saranno sei le regioni italiane che rischiano di passare in fascia arancione con le relative restrizioni:  Piemonte, Lombardia, Lazio, Marche, Puglia e...

Auto e moto d’epoca. Fiera di Padova dal 21 al 24 ottobre 2021

Con il nuovo anno è ripartita anche la grande macchina organizzativa di Auto e Moto d’Epoca, che conferma le date annunciate. Dal 21 al 24...

Campagna di vaccinazioni Ulss Dolomiti

Prosegue la campagna vaccinale anticovid dell’Ulss Dolomiti. Ad oggi sono state somministrate circa 16.300 dosi di cui 9.800 prime dosi e 6.500 seconde dosi. Ecco...

Italia Polo Challenge. Arrivano all’Hotel de la Poste di Cortina i primi giocatori con sacche e stecche

  Con l’arrivo dei primi giocatori in vista dell’atteso test match tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team di sabato 27 febbraio...
Share