13.9 C
Belluno
giovedì, Febbraio 25, 2021
Home Cronaca/Politica Lettera aperta al presidente della Repubblica On. Sergio Mattarella da Lorraine Berton, presidente...

Lettera aperta al presidente della Repubblica On. Sergio Mattarella da Lorraine Berton, presidente industriali

Sergio Mattarella – Presidente della Repubblica

Lorraine Berton

Martedì 12 marzo 2019, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà in visita nel Bellunese e presenzierà alle seguenti cerimonie:

alle ore 10.30 a Longarone, per la deposizione di una corona al Cimitero monumentale delle Vittime del Vajont;

e alle ore 12.00 a Belluno, al Teatro Comunale, per la cerimonia commemorativa dell’alluvione di ottobre e novembre 2018.

 

Pubblichiamo di seguito la lettera aperta al Capo dello Stato diramata da Lorraine Berton, presidente di Confindustria Belluno Dolomiti.

 

 

 

Ill.mo Sig. Presidente della Repubblica,
a nome degli industriali della Provincia di Belluno Le do il mio benvenuto nella nostra terra, una terra viva, caparbia, che non si arrende e che vuole continuare a vivere del suo lavoro. Una terra orgogliosa ma purtroppo spesso trascurata dalle Istituzioni locali e nazionali al pari di altre aree che fanno parte di quella che possiamo definire come “Italia del margine”.
Non chiediamo assistenza, ma strumenti efficaci e adeguati alla nostra condizione di imprenditori di montagna che vogliono continuare a rimanere sul loro territorio, svilupparsi e creare benessere per la loro comunità.
Il Bellunese è tra le 15 realtà più industrializzate d’Italia: il suo manifatturiero continua a vincere sui mercati esteri, ma le difficoltà legate alla burocrazia, alle condizioni geomorfologiche del territorio, alla mancanza di infrastrutture siano esse fisiche o digitali e al conseguente spopolamento, fiaccano un sistema virtuoso fatto di grandi e piccole aziende, spesso innovatrici e vocate all’internazionalizzazione.
Il mio auspicio è che la Sua graditissima visita sia l’occasione per rimarcare questi concetti già ribaditi anche recentemente dagli Stati Generali della Montagna, dove si è evidenziato come identità e innovazione siano due elementi strettamente connessi per il futuro delle cosiddette Terre Alte.
Mi auguro altresì che Lei possa toccare con mano l’autentico bisogno di una maggiore autonomia del nostro territorio, incastonato tra realtà a statuto speciale, sia nei confronti di Roma che di Venezia: gli strumenti che servono alla nostra montagna sono diversi da quelli che possono arrivare da due realtà diverse per costituzione rispetto alla nostra.
Chiediamo dignità per noi, le nostre imprese e le nostre famiglie, dignità che il Bellunese ha sempre dimostrato, sia nella ricostruzione nel dopo Vajont che nei fatti più recenti della tempesta Vaia, quando – dopo il disastro – ci siamo subito rialzati senza piagnistei e con gli occhi puntati al futuro.
Anche in questa nuova ricostruzione, chiediamo strumenti efficaci, capaci di trattenere il lavoro sul territorio, evitando la logica nefasta e anti-sociale del massimo ribasso a tutti i costi.
Caro Presidente, spero che la Sua giornata bellunese sia foriera di buone nuove per un territorio che ha bisogno di risposte. Stiamo perdendo abitanti e rischiamo di finire presto sotto la soglia dei 200 mila, tanti giovani scappano e non ritornano, le famiglie vanno in pianura dove la vita è più comoda. Se non ci sono persone, non c’è lavoro, se non c’è impresa, non c’è comunità.
Grata per l’attenzione che vorrà dedicarci.

Lorraine Berton
Presidente Confindustria Belluno Dolomiti

Share
- Advertisment -

Popolari

L’Ulss 1 Dolomiti acquista attrezzature per oltre 1 milione di euro

Sono state acquisite, tramite le procedure previste dal Decreto Rilancio, altre attrezzature sanitarie utili, tra cui una nuova TAC per l’ospedale di Belluno, che...

Furto in abitazione a Feltre

Feltre, 24 febbraio 2021 - Nella tarda mattinata di oggi, i carabinieri della Stazione di Feltre sono intervenuti in un'abitazione di via Farra a...

Rinnovo cariche all’Ebav. Alessandro Conte (Cna Veneto) alla presidenza. Giannino Rizzo (Uil) vice presidente. Nel consiglio Rudy Roffarè (Cisl Veneto)

Venezia 24 febbraio 2021 – L'assemblea EBAV riunitasi martedì 23 febbraio, ha rinnovato il Consiglio di Amministrazione dell'Ente Bilaterale dell'Artigianato Veneto e ha nominato...

Scuola. L’assessore regionale Donazzan scrive al ministro Bianchi: investire su organici. 3mila docenti licenziati perché in possesso del vecchio diploma magistrale

Venezia, 24 febbraio 2021   “Ho colto con favore l’invito del Ministro Bianchi ad avviare una positiva interlocuzione con i territori a partire dal raccogliere...
Share