13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 26, 2021
Home Cronaca/Politica Veneto Strade approva il finanziamento di 4 milioni e 150mila euro. L'ex...

Veneto Strade approva il finanziamento di 4 milioni e 150mila euro. L’ex assessore Paolo Gamba preoccupato per la viabilità di Marisiga si muove e contatta l’assessore Chisso e Veneto Strade. “tutto questo l’ho voluto fare solo ed esclusivamente per la città e i cittadini bellunesi”. A meno che…

Paolo Gamba

Sarà il vento delle elezioni politiche che lambisce le Dolomiti, sta di fatto che Paolo Gamba, ex assessore al Comune di Belluno nella precedente legislatura, da un po’ di tempo assente dalla scena politica bellunese (non si era più ricandidato alle amministrative), si dice molto perplesso per la piega che alcune vicende stanno prendendo a Belluno.

“Nelle scorse settimane – afferma Gamba, che tra l’altro non ci ha detto se intende candidarsi alle politiche – ho vissuto con particolare preoccupazione la situazione che si stava venendo a creare per l’area di Marisiga, destinata ad ospitare la nuova caserma dei vigili del fuoco. Vista l’empasse in cui versava la pratica, ho deciso di intercedere presso i livelli regionali, avvalendomi dei positivi e consolidati contatti che nel corso degli anni ho sempre coltivato”.

L’ex assessore, dunque, che non risulta avere alcun incarico politico al momento, si attiva in modo ammirevole per la sua città.

“Per agevolare il finanziamento del sottopasso di Marisiga – scrive Gamba – ho interessato l’assessore regionale Chisso e l’amministratore delegato di Veneto Strade, Vernizzi. Grazie anche ai contatti con Oscar De Bona, consigliere di Veneto Strade, siamo finalmente giunti a un punto di svolta. Ho infatti appena avuto comunicazione che oggi Veneto Strade ha approvato la fattibilità dell’opera e un finanziamento di 4 milioni e 150mila euro per la sua esecuzione, dando così il via libera alla stesura della gara per l’aggiudicazione dei lavori. Ci tengo a precisare – conclude Gamba – che tutto questo l’ho voluto fare solo ed esclusivamente per la città e i cittadini bellunesi, non certo per interessamento di questa amministrazione comunale che, al contrario, ha sempre espresso solo critiche per quanto da me fatto in passato”.

A questo punto non possiamo che ringraziare l’ex assessore di siffatto interessamento disinteressato.

E ora ci dica, ha intenzione di candidarsi alle politiche 2013?

Roberto De Nart

Share
- Advertisment -

Popolari

Elettrodotto Polpet-Scorzè. Comitati veneti: si faccia con interramento e schermatura cavi lungo l’A27

In merito all'incontro di domani, 27 gennaio 2021, del Gruppo Tecnico istituito dalla Regione Veneto, per verificare con i territori, le politiche e i...

Oggi la commemorazione del 77mo anniversario della battaglia di Nikolajewka

Belluno, 26 gennaio 2021  -  Si è tenuta oggi, presso il Monumento dedicato ai Caduti e Dispersi in Russia, al Parco Città di Bologna, la...

Amici della bicicletta: no al proseguimento della strada interna della Veneggia attraverso il quartiere di Cavarzano

FIAB Belluno, in quanto portatore d’interesse nei confronti del P.A.T. (Piano di Assetto Territoriale), segue con particolare attenzione il dibattito sul proseguimento della strada interna della...

Elettrodotto. Il Comitato Valbelluna invita al confronto il neo Comitato Terna

Leggiamo oggi con stupore sulla stampa locale la nascita del primo comitato in Italia a sostegno di Terna e contro l'interramento delle linee. Lo...
Share