13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeCronaca/PoliticaPolitici privilegiati che parlano degli altrui privilegi: Bond contro Trento e Bolzano

Politici privilegiati che parlano degli altrui privilegi: Bond contro Trento e Bolzano

Nell’Italia gattopardesca dove tutti parlano degli altrui privilegi, oggi ospitiamo l’intervento del consigliere regionale del Pdl Dario Bond, con elogio all’autonomia del Friuli Venezia Giulia e condanna dei privilegi del Trentino – Alto Adige.

Dario Bond

“Sì all’autonomia, no ai privilegi. Il modello che la macroregione del Nord deve seguire è quello del Friuli Venezia Giulia, un’autonomia responsabile ed efficiente”.

A dirlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond che questa mattina a Verona nel corso della riunione dei gruppi del Pdl del nord ha incassato l’appoggio pieno sulla battaglia contro i privilegi del Trentino-Alto Adige da parte dei colleghi delle altre Regioni e in particolare del presidente della giunta regionale lombarda Roberto Formigoni.

“Sono contento che si sia affrontato questo tema in una riunione così importante”, sottolinea Bond. “E’ ora che le regioni del Nord prendano posizione sulla evidente disparità di trattamento che c’è tra i cittadini che vivono in buona parte del Nord Italia e le zone autonome”.

“Noi non siamo contro l’autonomia, ma contro quei privilegi non più giustificabili che troviamo in Trentino-Alto Adige. Un altro conto”, rimarca Bond, “è il Friuli Venezia

Giulia, dove troviamo un’autonomia equa e responsabile”.

“Ho sentito dalla bocca dello stesso governatore del Friuli Renzo Tondo come funziona il loro sistema ed è un modello al quale dobbiamo ispirarci se vogliamo fare in modo che la macroregione del Nord possa poggiare su solide basi”, conclude il capogruppo del Pdl.

- Advertisment -

Popolari