13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeLettere OpinioniLa sentenza della Cassazione sulla Diaz

La sentenza della Cassazione sulla Diaz

La giustizia italiana, ha dato prova di capacità, di indipendenza dai poteri forti e di servizio alle istituzioni.

Ci sono voluti undici anni per arrivare a questo verdetto e la Cassazione è stata coraggiosa: non si era mai arrivati a una condanna per funzionari della polizia di così alto livello nelle democrazie occidentali.

La condanna è pesante e definitiva: diciassette dirigenti della Polizia di Stato sono stati considerati colpevoli dei fatti accaduti la notte del 21 luglio 2001 a Genova, quando gli agenti fecero irruzione alla scuola Diaz, dando luogo a pestaggi gratuiti e arresti illegali di decine di giovani partecipanti al Genova Social Forum.

I 17 funzionari sono stati anche condannati per 5 anni all’interdizione dai pubblici uffici, per cui dovranno lasciare i ruoli attualmente ricoperti.

I giudici della Suprema Corte hanno pure confermato il diritto ai risarcimenti per le vittime, per alcuni milioni di euro.

La condanna riguarda il reato per aver firmato i falsi verbali che giustificavano l’irruzione, accusando le vittime di aver opposto resistenza, di aver accoltellato un agente e nascosto delle bombe molotov. Tutti fatti che nel processo si sono rivelati falsi.

Questa sentenza rende giustizia soprattutto a donne e uomini dello stato che, con dedizione, professionalità e coraggio, lavorano al servizio dei cittadini per il bene di tutti e a difesa della legalità.

Francesco Masut

- Advertisment -

Popolari