13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Caaf Cgil, stop al lavoro nero. Il lavoratore che denuncia l'irregolarità ottiene...

Caaf Cgil, stop al lavoro nero. Il lavoratore che denuncia l’irregolarità ottiene un permesso di soggiorno premio di 6 mesi. Ravvedimento operoso anche per il datore di lavoro che regolarizza il contratto

Con il decreto del 6 luglio, il governo ha aumentato le pene e le sanzioni per coloro che impiegano manodopera extracomunitaria priva di permesso di soggiorno. Lo comunica Città Servizi – Caaf Cgil di Belluno che si occupa dei rapporti di lavoro domestico, quindi colf e badanti. Inoltre, i lavoratori che denunciano il loro stato di lavoro nero, ottengono un primo permesso di sei mesi. Per il datore di lavoro, invece, che denuncia rapporti di lavoro in nero con personale extracomunitario privo di permesso di soggiorno, potrà regolarizzare pagando tre mesi di contributi arretrati più una sanzione pari a mille euro per ogni lavoratore interessato, che verrà inn questo modo assunto regolarmente. A questo punto, il lavoratore sarà nelle condizioni di chiedere il rilascio di un regolare permesso di soggiorno. Questo – fa sapere il Caaf Cgil di Belluno – dovrebbe accadere in un periodo prossimo, temporalmente limitato, che verrà determinato. Su tutti i dettagli di questa parte del decreto i tecnici dei ministeri interessati stanno lavorando e nei prossimi giorni dovremmo avere indicazioni più certe. Le sedi del Caaf Cgil sono a disposizione per ogni ulteriore informazione.

Citta Servizi Srl – Caaf Cgil

Viale Fantuzzi, 19/D 32100 Belluno

Tel. +39 (0437) 943440

Fax +39 (0437) 948274

www.cgilbelluno.it/caaf.htm

Feltre 0439/80463

Agordo 0437/643119

Pieve di Cadore 0435/507294

Share
- Advertisment -


Popolari

Nessuna violazione al codice deontologico. Archiviata l’accusa di Gidoni al direttore di Bellunopress

Il Consiglio di Disciplina Territoriale dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto, nella riunione del 16 luglio 2020, delibera "il non doversi procedere per il presente...

Non c’è stato alcun mobbing. La Corte d’Appello rovescia la sentenza del giudice del lavoro e accoglie il ricorso del Comune di Belluno

La Sezione Lavoro della Corte d'Appello di Venezia ha accolto il ricorso del Comune di Belluno contro la sentenza non definitiva del Tribunale di...

Il supermercato A&O del centro città riapre. La proprietà Cestaro/Unicomm conferma la decisione al consigliere Addamiano

Belluno, 27 ottobre 2020  -  C'è una buona notizia per i residenti del centro città, il supermercato A&O di Belluno, quello vicino al Teatro...

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...
Share