13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Cronaca/Politica Trasporto scolastico. Parte la procedura telematica per l'assegnazione dei fondi sostitutivi di...

Trasporto scolastico. Parte la procedura telematica per l’assegnazione dei fondi sostitutivi di Unico

Parte a Calalzo di Cadore, congiuntamente tra Bim e Comune, la procedura di richiesta del contributo sostitutivo di Unico Studenti per il trasporto scolastico. E’ stato predisposto un sistema unificato e completamente informatico, che garantirà ad entrambi di poter valutare in simultanea entità e numero delle domande. “Il Consorzio erogherà il proprio contributo in base alla fascia chilometrica che gli studenti percorrono per recarsi all’istituto di frequenza – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Antonio Da Col -, e a sua volta il Comune integrerà quanto stanziato con la somma già deliberata dalla Giunta a settembre, 5.000 euro, ripartendola tra tutte le domande pervenute”.
Ad essere interessati sono gli studenti che hanno stipulato un abbonamento annuale o mensile: “Non discriminiamo nessuno, perché è ovvio che di fronte alla cancellazione di Unico Studenti e al conseguente aumento del prezzo del trasporto, molte famiglie abbiano stipulato solo una tessera mensile. Basterà comunque conservare le ricevute che verranno richieste in fase di liquidazione, e si avrà diritto al contributo”.

La procedura è solo telematica, e scadrà il prossimo 15 dicembre. Alle famiglie basterà collegarsi al link reperibile al sito www.comune.calalzo.bl.it, nella cui home page figura la news “Contributo trasporto studenti anno 2011/2012”. Seguendo le semplicissime istruzioni si può inviare la domanda, che sarà automaticamente visualizzata dal Comune di Calalzo: “Sistema indispensabile – spiega Da Col – affinché poi noi possiamo distribuire i fondi che abbiamo stanziato a settembre”. “Per chi non avesse una postazione informatica efficiente in casa – prosegue l’assessore -, restano a disposizione gratuitamente i punti di accesso web in Biblioteca, con orari di apertura indicati sempre nel nostro sito. Per ulteriori problematiche, ci si può rivolgere al Comune al numero 0435 519844;  L’ importante è rispettare la scadenza del 15 dicembre per la compilazione delle domande via internet, e conservare tutte le ricevute degli abbonamenti stipulati da settembre per il trasporto scolastico”.
Una volta ricevute tutte le domande si procederà al riparto delle risorse. Il contributo verrà erogato in misura diversa a seconda dei chilometri percorsi per raggiungere la sede delle lezioni: “Interverremo a sostenere le famiglie – conclude Da Col –  consci delle difficoltà del momento. Riteniamo giusto infatti, in un momento di crisi, compiere un gesto concreto verso i genitori e gli studenti del paese, così come già fatto stanziando il Bonus Libri”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Aperto alla Fiera di Padova il Salone auto e moto d’epoca. Inaugurazione ufficiale venerdì mattina alle 11

Oggi è il giorno di Auto e Moto d’Epoca a Padova. Uno dei più importanti appuntamenti internazionali dedicati ai veicoli storici apre i...

Ordinanza sugli orari di sale slot. Il Tar dà ragione al Comune di Belluno e respinge la richiesta di sospensiva

Nuova vittoria del Comune di Belluno al tribunale amministrativo in materia di gioco d'azzardo: la Terza Sezione del TAR Veneto ha infatti respinto la...

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum Belluno Treviso, l'Associazione dei consumatori promossa dalla Cisl. 50 anni, trevigiano, residente ad Auronzo di Cadore,...

A Cancia è arrivata la briglia “Sabo dam”. Bortoluzzi: «Entro fine anno l’installazione»

Lavori in dirittura d'arrivo a Borca di Cadore. Nei giorni scorsi è arrivata la struttura componibile della briglia "Sabo dam", l'opera principale dell'imponente lavoro...
Share