13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Cronaca/Politica Soccorso alpino e Guardia di finanza con cane addestrato impegnati anche oggi...

Soccorso alpino e Guardia di finanza con cane addestrato impegnati anche oggi in vari interventi

Le squadre del Soccorso alpino sono intervenuti in Marmolada, parete sud, per recuperare due alpinisti sulla via dell’Ideale.
Tredici soccorritori, che stavano partecipando alla ricerca di Luigi Arman, 64 anni, di Bolzano, scomparso sabato scorso durante un’escursione sopra passo Fedaia, sono stati trasportati dall’elicottero del Suem di Pieve di Cadore e dal B3 di Trento sopra il rifugio Punta Rocca, a 3.343 metri di altitudine. Da lì, raggiunta la cima della parete, hanno attrezzato gli ancoraggi per effettuare le calate e recuperarli. I due alpinisti si trovano uno a quasi 300 metri dalla vetta, l’altro 75 metri più sotto.
Ancora in corso la ricerca dell’uomo scomparso da una settimana nel gruppo della Marmolada. Oggi le squadre hanno ripercorso le zone già controllate i primi giorni, dal rifugio Padon al rifugio Migon, la zona attorno alla macchina, parcheggiata al rifugio Cima 11, il ghiacciaio sul versante nord della Marmolada e attorno a forcella Marmolada, aggiungendo nuove aree da verificare. Sono presenti una sessantina di soccorritori delle Stazioni di Val Pettorina, Val Biois, Alleghe, Agordo, Longarone, Livinallongo, Cortina e Canazei, con 8 unità cinofile e il Centro mobile di coordinamento, posizionato nei pressi del rifugio Passo Fedaia.
In mattinata, inoltre, una squadra del Soccorso alpino di Agordo ha recuperato un escursionista che si è procurato un trauma alla caviglia, non distante dal rifugio Carestiato, sulla Moiazza, mentre i soccorritori di Cortina sono intervenuti, sempre per un turista con una storta al piede, sul Col dei Bos, a 50 metri dalla strada, per poi trasportarlo all’ospedale.
Intervento di soccorso della Guardia di Finanza
Due militari della Stazione di Soccorso Alpino Guardia di Finanza di Cortina d’Ampezzo con unità cinofila, su attivazione della locale Stazione CNSAS, hanno soccorso un uomo che sul sentiero 412 alla base del Col dei Bos a quota 2100 mt. (nel Comune di Cortina d’Ampezzo), si era infortunato alle caviglie. F.D. 56Enne di Venezia, è stato trasportato con l’autoveicolo in dotazione sino al Pronto Soccorso dell’Ospedale Codivilla di Cortina per gli accertamenti del caso..

Share
- Advertisment -


Popolari

L’Alto Adige si adegua. Sabato scatta il coprifuoco anche per loro

Chi aveva programmato la cena sabato sera dai vicini in Alto Adige, dovrà rinviare. Il governatore Kompatscher ha stabilito che dal 31 ottobre anche...

Ancora i ladri d’oro in azione, tre furti nel Feltrino

Tre furti denunciati ai carabinieri nella giornata odierna nel Feltrino. Tutti e tre gli episodi sono successi ieri sera con le consuete modalità (effrazioni...

Nuovo sfregio ai fiocchi rosa dell’Ados in piazza dei Martiri

Ancora vandali in azione in Piazza dei Martiri a Belluno. E' la seconda volta da quando sono stati installati per le celebrazioni dell'Ottobre in...

Le “Puttane” di Maria Giovanna Maglie in libreria, per conoscere il sesso a pagamento senza ipocrisie. Dai bordelli sumeri, a Santa Teodora, da internet,...

In Italia mediamente 16 milioni di uomini ogni anno pagano per il sesso e il 70% ha famiglia ed è sposato. Tra questi 1.596.992...
Share