13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 4, 2024
HomeCronaca/Politica "Operazione "Zainetto sicuro": la Guardia di Finanza sequesta oltre 1700 articoli...

“Operazione “Zainetto sicuro”: la Guardia di Finanza sequesta oltre 1700 articoli di cancelleria “non sicuri” di provenienza cinese

E’ il risultato di vari controlli effettuati dalle Fiamme Gialle bellunesi alle porte del nuovo anno scolastico: sequestrati 1.775 articoli tra pennarelli, evidenziatori, penne a sfera, nastro adesivo, colle e taglierini considerati “non sicuri”, potenzialmente pericolosi per la salute, privi delle prescritte indicazioni in lingua italiana. Nell’ambito dell’attività investigativa finalizzata al controllo economico del territorio, gli uomini della Guardia di Finanza di Feltre hanno messo sotto la lente d’ingrandimento un ambulante al mercato settimanale di Feltre. L’uomo di nazionalità pakistana, titolare di una ditta individuale con sede nel padovano, aveva acquistato gli articoli di cancelleria da società cinesi per poi porli in vendita a bassissimi prezzi ad inconsapevoli consumatori. I prodotti che non rispettano la normativa in vigore (artt. 6 e 9 del Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n. 206 – Codice del Consumo), sono tutti potenzialmente pericolosi e/o tossici per la salute del consumatore, in quanto molto spesso non vengono sottoposti ai test sul controllo di qualità. La naturale conseguenza di ciò, è il forte abbattimento dei costi di produzione che rende alla fine possibile immettere in commercio una confezione di pennarelli a pochi centesimi. Oltre alla cancelleria durante il controllo sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro anche 512 accendini privi del meccanismo di sicurezza per bambini. Gli accertamenti, che hanno portato al sequestro amministrativo della merce non rispondente ai requisiti di legge e all’irrogazione di una sanzione amministrativa nei confronti del responsabile, continuano al fine di contrastare l’illecita commercializzazione di altro materiale pericoloso.

- Advertisment -

Popolari