13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomePrima PaginaInaugurazione interventi Pnrr al Liceo Renier

Inaugurazione interventi Pnrr al Liceo Renier

Roberto Padrin, presidente della Provincia: «Lavori e acquisti di altissimo livello, per una scuola che cresce e sa stare al passo con i tempi»

Belluno, 28 maggio 2024 – «Quando una scuola cresce, sa essere frizzante nella didattica e nell’offerta ai ragazzi, ed è al passo con i tempi, fa un servizio grande al territorio, perché aiuta a costruire il futuro». È quanto ha detto il presidente della Provincia di Belluno, che questo pomeriggio ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione degli interventi Pnrr realizzati al Liceo Renier.

L’istituto infatti ha partecipato in autonomia a un bando del Piano nazionale ripresa e resilienza all’interno della linea cosiddetta “Scuola 4.0”. E si è così dotato di innovazioni tecnologiche funzionali alla didattica moderna. In particolare, una trentina di aule sono state allestite con pannelli fonoassorbenti e nuovi arredi modulari, oltre a lavagne multimediali e lettori e-reader. Inoltre, è stata creata un’aula immersa per esperienze virtuali, è stata completata l’aula concerti con un piccolo studio di registrazione, e sono state acquistate penne con lettore scanner per facilitare le attività degli studenti con disturbi dell’apprendimento. A completare il piano, anche una piccola stazione meteorologica installata nel prato esterno e nuovi allestimenti nell’atrio.

«Mi congratulo con la scuola per aver proposto – con la determinazione della dirigente scolastica e dei suoi docenti – un progetto davvero innovativo e aver così potuto concretizzare l’acquisto di forniture di eccellenza» il commento del presidente della Provincia. «L’amministrazione provinciale è davvero lieta di vedere scuole che crescono. Da parte nostra abbiamo in essere oltre 40 milioni di euro di interventi di Pnrr in diverse scuole superiori della provincia. Al Renier, in particolare, in questi anni abbiamo investito circa 1 milione di euro per l’acquisto e l’installazione di aule prefabbricate, per la sostituzione delle lampade interne con luci a led, per l’installazione di nuovi serramenti e per la pulizia delle pareti, nel progetto che ha visto la realizzazione dei graffiti d’arte sui muri esterni. La Provincia, pur con anni di risorse limitate, prima del Pnrr, ha sempre voluto intervenire nelle scuole di sua competenza, per dare spazi adeguati, sicuri e accoglienti a studenti e insegnanti. Ringrazio la mia ex consigliera delegata all’edilizia scolastica Lucia Da Rold e l’attuale consigliere delegato Marzio Sovilla per l’impegno in questa materia non semplice da gestire, ma di grande impatto sociale e territoriale».

- Advertisment -

Popolari