13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 29, 2024
HomePrima PaginaSindaco per un giorno. Oggi a Palazzo rosso la quinta elementare di...

Sindaco per un giorno. Oggi a Palazzo rosso la quinta elementare di Badilet

Palazzo Rosso, sede dell’amministrazione comunale di Belluno

Belluno, 13 maggio 2024 – “Sindaco per un giorno” lunedì a Palazzo Rosso: piccoli cittadini a lezione di cittadinanza attiva nella sala del Consiglio comunale. L’incontro coinvolgerà i bambini della classe quinta della scuola primaria di Badilet e sarà il primo appuntamento, sperimentale, di un progetto che si svilupperà più ampiamente nel corso del prossimo anno scolastico.

L’obiettivo del percorso educativo, inserito nella programmazione di Belluno dei Bambini e dei Ragazzi, è quello di avvicinare le nuove generazioni alla cittadinanza attiva, ridurre la distanza percepita tra giovani e istituzioni e favorire la conoscenza del funzionamento degli organi governativi a partire dal Sindaco, dalla Giunta e dal Consiglio comunale.

“Dopo aver introdotto i mercoledì del sindaco abbiamo pensato a lungo ad una proposta su misura anche per i bambini, per permettere loro di entrare in contatto con le istituzioni, di capire un po’ come funziona il Comune e di appassionarsi al tema dell’impegno civico – spiega il Primo Cittadino -. Inclusione è da sempre la parola chiave di questa Amministrazione, un termine e un concetto declinabile in tante politiche e in tutti i settori, compreso quelle dei giovani. Abbiamo iniziato con il favorire la nascita del Consiglio Giovanile, che ora opera autonomamente e sta lavorando su progetti importanti; Sindaco per un giorno è pensata per i bambini delle primarie, per coinvolgere davvero tutti”.
“Le finalità dell’iniziativa sono, in sostanza, l’avvicinamento alle istituzioni e l’educazione civica – spiega l’assessore alla scuola -, il messaggio è che le istituzioni non sono altro da noi, qualcosa o qualcuno di distante e con il quale non si può comunicare, ma sono un soggetto con cui stabilire un dialogo, con cui confrontarsi e collaborare per prendersi cura, insieme, del bene comune. Il progetto è stato steso, su nostra richiesta, dalle educatrici Marta Azzalini, Paola Nard e Valentina Gregato, che ringraziamo”.

I bambini saranno accolti in Sala Consiglio dall’Assessore e dalla consigliera Irene Gallon. La lezione si snoderà tra spiegazioni legate al ruolo e alle funzioni dell’Istituzione e accenni di storia dell’arte. E’ infatti prevista un’introduzione sulla storia del Palazzo che ospita il Municipio, saranno illustrati gli affreschi della Sala Consiliare e sarà spiegato in modo semplice e breve come funziona il Comune e i ruoli di ciascuno all’interno del Consiglio comunale.

Una volta terminata la spiegazione teorica, si passerà alla parte pratica. Gli studenti saranno divisi in gruppi e a ciascuno gruppo sarà assegnato un tema da trattare nel corso della riunione del Consiglio comunale che verrà simulata. “Un modo giocoso e di sicuro impatto per spiegare cosa succede in questi stanze, dove vengono assunte decisioni importanti per la vita della nostra comunità – spiega l’Assessore -. L’evoluzione dell’iniziativa sarà poi quella di aprire il Comune ai ragazzi per le assemblee di classe e organizzare periodicamente riunioni consiliari per bambini”.

 

- Advertisment -

Popolari