13.9 C
Belluno
martedì, Febbraio 7, 2023
Home Sport, tempo libero Binance: anche le banche nel futuro dell'exchange crypto?

Binance: anche le banche nel futuro dell’exchange crypto?

Nonostante il sentiment dei risparmiatori nei confronti del mercato criprovalutario faccia trasparire meno ottimismo rispetto a qualche tempo fa, a causa delle performance sottotono del settore, aumenta la consapevolezza che le tecnologie digitali in futuro permeeranno sempre più la quotidianità delle persone. Su questo argomento di grande attualità è intervenuto persino Charles Hoskinson, fondatore delle blockchain Cardano ed Ethereum, che durante il recente Web Summit di Lisbona ha dichiarato che entro il 2030 almeno 2 miliardi di individui entreranno in contatto con i progetti Crypto. Ma se la proiezione dell’informatico è a medio e lungo termine, è opportuno rilevare come tale transizione sia in una fase più avanzata di quanto si pensi: a tal proposito si riporta un’interessate approfondimento proposto da Criptovaluta.it, testata giornalistica specializzata in tematiche inerenti l’ecosistema digitale.

A tal riguardo, l’analisi condotta da criptovaluta.it riporta un caso eclatante di possibile interazione tra mondo crypto e mondo reale, un evento che potrebbe essere l’apripista di una tendenza dalle conseguenze notevoli. Secondo quanto riportato da Bloomberg, raccogliendo le confidenze del numero uno di Binance Changpeng Zhao, il noto Exchange starebbe pensando di acquisire delle non meglio precisate banche asiatiche; l’eventuale deal renderebbe la compagnia l’anello di congiunzione tra la finanza tradizionale e la finanza decentralizzata. La sinergia in questione avrebbe i contorni di una perfetta operazione win win: da un lato per le valutazioni degli istituti di credito, data l’attitudine di Binance di attrarre nuovi clienti, dall’altro per la possibilità, per la società guidata da Changpeng Zhao, di aumentare il perimetro regolamentare entro cui erogare i propri servizi, divenendo un Hub finanziario per clienti al dettaglio.

Binance: dalle origini a punto di riferimento del mondo crypto

 

Binance nel mondo delle criptovalute rappresenta già un punto di riferimento per la stragrande maggioranza degli investitori, non a caso è diventato in un lasso di tempo abbastanza ristretto -la compagnia è stata fondata nel 2017- l’exchange con i più elevati volumi di scambio su scala globale. L’azienda è nata in Cina, ma il management a seguito dei divieti imposti dal Governo Centrale ha deciso di trasferire i propri server in Giappone e la sede legale a Malta e oggi il suo token di riferimento, il Binance CoinBNB-, occupa le prime posizioni del CoinMarketCap.

La gamma di servizi offerti agli utenti è estremamente ampia e non prevede alcun costo: per sottoscrivere un account, è sufficiente eseguire una registrazione che richiede l’inserimento dei dati personali e la trasmissione dei documenti di identità.

Binance: il tool per investire in criptovalute

 

Il tool di negoziazione di Binance, disponibile sia per web browser sia per dispositivi mobili attraverso App dedicate, rappresenta il vero cuore pulsante dell’exchange: difatti consente di convertire valuta fiat in valuta virtuale con commissioni per le transazioni estremamente contenute; inoltre agli utenti è data la possibilità di operare utilizzando la leva finanziaria e di partecipare alle IEO –Initial Exchange Offering– dei progetti crypto.

Naturalmente anche l’uso del portafoglio elettronico non richiede nessuna spesa e permette di conservare i token acquistati e di interfacciarsi con le altre applicazioni di finanza decentralizzata. Un aspetto interessante di Binance è rappresentato dallo spazio dedicato alla formazione dei clienti, mediante materiale didattico di vario genere.

Binance: la solidità di un exchange dai grandi numeri

 

È opportuno sottolineare che Binance, come tutti gli exchange, non opera attualmente in un quadro normativo ben definito, pertanto gli investitori non possono contare sulle stesse garanzie previste dagli intermediari autorizzati; tuttavia i numeri che può vantare la società rappresentano per certi versi una forma di tutela.

Gli utenti attivi sulla piattaforma e gli scambi giornalieri superiori ad 1 miliardo di dollari certificano infatti, non nel senso stretto del termine, la solidità della compagnia. In aggiunta bisogna considerare che Binance ha creato SAFUSecure Asset Fund for Users-, un fondo in cui confluisce una parte delle commissioni generate, per far fronte ad eventuali situazioni di emergenza.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Sabato a Borgo Piave la presentazione del libro di Gobbato, Borovnica e altri campi di Tito

La Lega Nazionale delegazione di Belluno, in accordo e collaborazione con il Circolo culturale La Terra dei Padri - Belluno, commemorerà la Giornata del...

Barbecue a gas: “La cucina all’aperto diventa un’esperienza indimenticabile con i nuovi barbecue a gas”

I barbecue a gas, sostituiscono in tutto e per tutto il tuo fornello di casa e vengono utilizzati per cucinare all’aperto. Hanno due modalità...

Terremoto in Turchia e Siria. Zaia: “Personale sanitario specializzato pronto a partire”

Venezia, 6 febbraio 2023  “Personale sanitario specializzato in maxi emergenze del SUEM della Regione Veneto, medici e infermieri, è pronto a partire verso le zone...

Dolomiti Bellunesi sotto i riflettori. A Casa Sanremo è cominciata l’avventura

Ospiti di giornata Loris Capirossi con l'auto disegnata da Giorgio Pirolo, Nicole Mazzocato, Olimpiadi e sport invernali Primo giorno di Dolomiti Bellunesi a Casa Sanremo....
Share