13.9 C
Belluno
mercoledì, Dicembre 7, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Un'ombra gira tra di noi. Belluno, 20-21-22 maggio: Buzz@ti/amo dedica un intero...

Un’ombra gira tra di noi. Belluno, 20-21-22 maggio: Buzz@ti/amo dedica un intero week end alla Nera di Dino Buzzati.

In occasione della celebrazione dei cinquant’anni dalla morte di Dino Buzzati, l’Associazione Culturale Villa Buzzati San Pellegrino il granaio propone un ricco calendario di eventi d’alta qualità che spaziano in diversi ambiti: giornalismo, letteratura, teatro, musica e pittura. Ed è proprio con il giornalismo, ed in particolare con la cronaca nera, che la rassegna apre il sipario offrendo un week end densissimo di appuntamenti.

Si inizia in città, Venerdì 20 maggio – ore 18.30, Sala Museo Fulcis – Belluno con la presentazione del libro “La Nera” di Buzzati (Oscar Moderni Baobab Mondadori) con Lorenzo Viganò giornalista culturale, curatore delle opere di Buzzati e Marco Perale, presidente dell’Associazione Internazionale Dino Buzzati; modera Antonella Giacomini giornalista. La nuova edizione, ricchissima di foto d’epoca e immagini inedite, raccoglie gli articoli riferiti ai peggiori crimini e ai fatti di cronaca nera scritti e raccontati dall’ineguagliabile penna di Buzzati in oltre quarant’anni di attività al Corriere della Sera; un vero tuffo nel passato del nostro paese.

Il Granaio di Villa Buzzati

Si continua Sabato 21, nel Granaio di Villa Buzzati, con il convegno “Da Rina Fort alla nera del XXI secolo; com’è cambiata la cronaca nera da Buzzati ad oggi” organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Veneto e l’Ordine degli Avvocati di Belluno. L’appuntamento, valido come aggiornamento con crediti formativi sia per i giornalisti che per gli avvocati, ma comunque aperto al pubblico, si svilupperà in due momenti.
La mattina, dalle 9.00 alle 13:00 si parlerà di Buzzati giornalista-scrittore, di come in lui non sia possibile scindere e distinguere in modo netto ciò che è cronaca da ciò che è narrativa, non tanto in termini di purezza di stile, ma di una ibridazione che lo ha reso una voce fuori dal coro in entrambi i mondi.
La prima parte del convegno quindi si prefigge di utilizzare alcuni testi per illustrare sì l’eccezionalità di Buzzati come giornalista, ma anche suggerire la rilettura di diversi suoi racconti, contestualizzandoli.
Coordinatore/ Moderatore sarà Gianluca Amadori giornalista (ex corrispondente per il Corriere della Sera e Panorama), cronista di giudiziaria per il Gazzettino, componente dell’Esecutivo del Consiglio dell’Ordine nazionale dei giornalisti.

Interverranno:
Patrizia Dalla Rosa: Studiosa e docente, referente scientifica Centro Studi Buzzati di Feltre con: Scrivere di “nera”. Il modello Dino Buzzati.
Federica D’Angelo: studiosa di Buzzati che parlerà di:
Rina Fort e il lupo: la nascita della nera e l’ibridismo stilistico.
La tragedia di Albenga: fin dove ci si può spingere nella tragedia?
Un cane morsicato da un uomo: riflessione di un giornalista sul giornalismo.
Gli interventi saranno intervallati dalla lettura scenica dell’attrice Antonella Morassutti che leggerà gli articoli “Un’ombra gira tra noi” “Tutto il dolore del mondo” e i brani: “Il lupo” e “Un cane morsicato da un uomo” che permetteranno di ripercorrere l’evoluzione che la nera ha avuto passando da pagine di alta letteratura a mera cronaca espositiva dei fatti.
In questo contesto si inserirà l’intervento di Maurizio Dianese, giornalista/scrittore, tra i più autorevoli esperti di fatti di malavita del Nordest, che tratterà:
Dal racconto poetico della nera al copia e incolla via Internet, mentre chiuderà la mattinata Luana de Francisco giornalista del “Messaggero Veneto” di Udine di cronaca giudiziaria e collaboratrice di “Repubblica” e “l’Espresso”, componente del consiglio di disciplina dell’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia che porterà la sua esperienza parlando di: “Tra questura e tribunale: nera e giudiziaria nel taccuino di una giornalista”

Dopo la pausa pranzo, con buffet in giardino offerto dall’Associazione e una breve visita guidata del giardino della villa e dei luoghi adiacenti fonte di ispirazione della lirica buzattiana, dalle 15:00 alle 18:00, si parlerà di “Responsabilità penale nella cronaca nera” in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Belluno.
Coordinatore/moderatore sarà Antonella Giacomini, pubblicista dell’Ordine del Veneto, addetta stampa Associazione villa Buzzati S. Pellegrino – il Granaio.
Ospite speciale della sessione pomeridiana del convegno sarà Carlo Nordio, ex magistrato e procuratore aggiunto di Venezia, impegnato nelle inchieste di Mani pulite, nelle indagini sulle Brigate Rosse del Veneto e Tangentopoli.

Interverranno:
Roberto De Nart, giornalista, fondatore e direttore di Belluno Press, scrittore di libri di cronaca nera e giudiziaria che porterà i casi di nera da lui indagati: Marta Kusch, Linda Cimetta e Silvia Da Pont, tre femminicidi del secolo scorso. Ricerca delle fonti, errori, documenti e testimonianze.
Chiuderanno il pomeriggio Giorgio Battaglini, avvocato/pubblicista, docente presso la Scuola di Giornalismo “Dino Buzzati”, consulente legale OdG con l’argomento: Deontologia della cronaca nera e giudiziaria e Sonia Sommacal, Viceprocuratore Onorario presso la Procura del Tribunale di Venezia, organizzatrice e relatrice di eventi di formazione con Il processo mediatico e il processo celebrato nelle sedi giudiziarie: i rapporti tra la stampa e le parti processuali.

Il week end si concluderà Domenica 22 tra Feltre, Valmorel e Limana. Si inizia alle 10.00 con la visita alla biblioteca del centro Studi Buzzati di Feltre, in collaborazione con l’Associazione Internazionale Dino Buzzati.
Guide eccellenti saranno Marco Perale, presidente, e Patrizia Della Rosa docente – referente scientifica del Centro Studi Buzzati.
Alle 12.30 si potrà pranzare Alle Scole di Val Morel per poi, alle 14.00 farsi accompagnare dalla guida naturalistica Ester Andrich in un’escursione tra i luoghi che hanno ispirato i Miracoli di Val Morel (pranzo ed escursione 20 euro).
Il pomeriggio si concluderà presso la sala mostre del Comune di Limana per l’inaugurazione (18:30) della mostra Visioni buzzatiane – Uomo, Natura, Mistero, mostra fotografica, 33 immagini realizzate dagli artisti del Collettivo Meraki. Interventi di lettura a cura dell’Associazione Culturale Villa Buzzati S. Pellegrino –il granaio

PRENOTAZIONE PRANZO con ESCURSIONE A VAL MOREL ED INFORMAZIONI DOVE ALLOGGIARE IAT BELLUNO 3342813222
info@adorable.belluno.it

prenotazione obbligatoria per il pubblico al convegno (50 posti) e alla visita alla biblioteca: 351 6082602

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Scherma storica. Argento al Trofeo Ducale 2022 di Parma

Scherma Storica Dolomiti sul secondo gradino del podio in Spada a Due Mani Lo scorso fine settimana (3-4 dicembre) due atleti di ASD Scherma Storica...

Nuoto. Trofeo Città di Belluno: un grande successo dentro e fuori dall’acqua

Grazie a uno splendido, armonioso ed efficace gioco di squadra, la Sportivamente Belluno manda in archivio con successo quella che è ormai diventata la...

Settantamila euro dalla Regione per la bonifica al campo sportivo di Castion

La Regione stanzia 70mila euro per la bonifica al campo sportivo di Castion. Il sito contaminato dagli idrocarburi sarà bonificato con un contributo eccezionale. “Avevamo...

Poste italiane assume in Cadore

Belluno, 6 dicembre 2022 – Poste Italiane prosegue la ricerca di personale da inserire nel proprio organico negli uffici postali e di recapito del...
Share