13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Prima Pagina Da lunedì due drive-in ad accesso libero per tamponi a Belluno e...

Da lunedì due drive-in ad accesso libero per tamponi a Belluno e Feltre per studenti e personale della scuola

In relazione all’avvio completo delle attività scolastiche da lunedì prossimo, l’Ulss Dolomiti ha messo a punto, tra le altre iniziative di competenza, un sistema organizzativo di sicurezza per eseguire rapidamente il tampone ai bambini, ai ragazzi e agli operatori della scuola che dovessero presentare una sintomatologia orientativa per Covid (febbre, tosse, difficoltà respiratorie, congiuntivite, congestione nasale, sintomi gastrointestinali, alterazione improvvisa del gusto o dell’olfatto).

I due principali drive-in attivi sul territorio (Belluno- Ospedale San Martino e Feltre –Borgo Ruga) saranno messi a disposizione da lunedì 14 settembre, con accesso libero, semplificando il sistema di prenotazione, tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 .
Inoltre, in considerazione dell’evoluzione del quadro epidemiologico, potranno essere attivate alcune ore di drive-in per tamponi scuola anche a Tai di Cadore e a Caprile a partire dal 5 ottobre.
I soggetti frequentanti la scuola con sintomatologia simil covid, potranno eseguire il tampone al drive-in, su indicazione del Pediatra o del Medico di famiglia, o avvisando lo stesso a posteriori, sia prima dell’accesso a scuola (ad esempio per sintomatologia serale, notturna o al risveglio), sia per improvvisa insorgenza di sintomi durante l’orario scolastico.
Durante l’attività dell’accesso libero, verrà garantita, in aggiunta all’esecuzione dei tamponi per i soggetti frequentanti la scuola, in continuità con l’attività attuale, secondo i nuovi orari, l’esecuzione dei tamponi raccomandata per i rientri dall’estero (ormai molto contenuti).

A tutti i soggetti sottoposti a tampone verrà consegnata un’informativa contenente la raccomandazione di contatto con il Pediatra o il Medico di Medicina Generale per la gestione dell’eventuale sintomatologia e dell’eventuale certificazione per la riammissione scolastica, nonché le indicazioni sulle modalità di visualizzazione-scarico del referto.

In caso di positività al tampone, il Dipartimento di Prevenzione prenderà tutti i provvedimenti del caso specifico, in raccordo con le istituzioni scolastiche, e in adesione alle linee guida sul tema.

Questa operatività rientra nel programma di contenimento epidemiologico COVID raccomandato dalla Regione del Veneto e concordato con le istituzioni del territorio, in particolare con l’Ufficio Scolastico Provinciale. A tale proposito nei giorni scorsi l’Azienda Dolomiti ha comunicato a tutte le Scuole pubbliche e private, ai Pediatri di Libera Scelta e ai Medici di Medicina Generale i nominativi di due “Referenti COVID 19 per la Scuola”, costantemente accessibili per supportare i dirigenti scolastici e i Referenti scolastici per COVID 19 per le attività relative alla gestione di casi e focolai di SARS CoV 2. Oltre a ciò nell’ambito del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti è stata istituita una task force coordinata dal responsabile delle attività di promozione della salute per garantire ogni supporto alla scuola in merito all’applicazione del protocollo scolastico sicurezza COVID.

La collaborazione sinergica tra genitori, scuola, medici di famiglia e Ulss è fondamentale per affrontare con serenità l’anno scolastico pur nella complessità del momento. L’impegno dell’Azienda sanitaria e l’attenzione all’evoluzione del contesto epidemico sono massimi per garantire a bambini, ragazzi, famiglie e operatori della scuola una gestione della didattica ad alto livello di sicurezza.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share