13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 13, 2021
Home Pausa Caffè 46ma Alpe del Nevegal, la ripartenza dello sport bellunese

46ma Alpe del Nevegal, la ripartenza dello sport bellunese

Ferrari CS3- Foto Flavio Casoni

Procede a ritmo più che serrato il complesso lavoro di organizzazione della 46ma Alpe del
Nevegal, round 1 del Campionato Italiano Velocità Montagna 2020, in programma a Belluno
dal 7 al 9 agosto prossimi.

Questa mattina, nel quattrocentesco Palazzo dei Rettori, storica sede cittadina dell’Ufficio Territoriale del Governo, il presidente di Tre Cime Promotor Asd, Achille “Brik” Selvestrel”, accompagnato dal presidente della Provincia, Roberto Padrin, ha avuto un costruttivo incontro con il prefetto di Belluno Adriana Cogode.
Nel corso della riunione sono stati vagliati, con proficuo spirito di reciproca collaborazione e
massima disponibilità, i vari aspetti procedurali da seguire e rispettare nelle delicate fasi che precedono la competizione. In apertura il presidente Padrin, esemplare anello di
congiunzione fra le parti, ha sottolineato l’importanza rivestita dalla cronoscalata Alpe del
Nevegal, non solo in ambito sportivo e turistico ma, in quanto evento sportivo di rilevanza
storica, per l’intero territorio provinciale. Il prefetto Cogode, oltre a manifestare apprezzamento per l’impegno degli organizzatori, ha confermato pieno appoggio
all’iniziativa fissando già una prossima riunione della Commissione Pubblici Spettacoli.

Al termine dell’incontro, Achille “Brik” Selvestrel ha dichiarato con soddisfazione:
“Siamo riconoscenti al presidente della Provincia Padrin e al prefetto Cogode per la
disponibilità dimostrata ad incontrarci. Da parte nostra, dopo quanto emerso dall’incontro di
questa mattina, non possiamo che ribadire il massimo impegno ad organizzare la gara
attenendoci alle disposizioni vigenti, in particolare quelle riguardanti il contenimento del
contagio da COVID-19, seguendo le linee guida definite con i propri Protocolli da parte della
Federazione Sportiva Automobilistica, in piena sintonia e con il sostegno di ACI Sport”.

“Ringrazio Tre Cime Promotor Asd per l’impegno e la passione con cui porta avanti da anni
l’organizzazione di una gara così importante per il nostro territorio. – ha detto il presidente della Provincia Roberto Padrin –  Quest’anno abbiamo avuto qualche difficoltà legata all’emergenza Covid-19, ma grazie alla volontà di tutti i soggetti interessati possiamo portare a Belluno un evento di portata nazionale. Grazie in particolare al prefetto per la disponibilità ad accompagnarci nel percorso burocratico di un evento simbolo
della ripartenza dello sport in provincia. La cronoscalata Alpe del Nevegal rappresenta
un’occasione di promozione territoriale a cui non possiamo e non vogliamo rinunciare”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Zero pazienti in terapia intensiva all’Ulss Dolomiti. Disattivata anche la geriatria covid al San Martino. Vaccini, superati i 100mila

Belluno, 12 maggio 2021 - Al momento non ci sono pazienti covid positivi in Terapia Intensiva in Ulss Dolomiti. Rimangono comunque disponibili, in caso di...

Feltre. Prorogate al 31 luglio le aperture festive per acconciatori, estetisti, tatuaggio e piercing

Il sindaco di Feltre Paolo Perenzin ha firmato l'ordinanza che autorizza l'apertura in deroga nelle giornate festive per le attività di acconciatore, estetista, tatuaggio...

Riaperture in attesa del nuovo Decreto. Lunedì 17 maggio prevista la Cabina di regia tra le forze di maggioranza

In Veneto, solo per la filiera matrimoni, un indotto da 450 milioni fermo al palo da oltre un anno Froncolati, Portavoce Ho.Re.Ca. CNA Veneto: «In...

Il 90% di bellunesi vota a favore delle energie rinnovabili

Belluno 12 maggio 2021 - Nove bellunesi su dieci ritengono importante che la propria casa venga alimentata da energie rinnovabili e oltre otto su...
Share