13.9 C
Belluno
venerdì, Agosto 12, 2022
Home Prima Pagina On line il sito dell'Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con i soci nell’attesa della riunione che “contiamo di poter fare al Centro Le Torri non appena le condizioni di sicurezza ce lo consentiranno”, fa sapere il presidente Daniele Ciani.
I progetti di cui ci stiamo facendo promotori sono all’insegna della destagionalizzazione ovvero di un Nevegal vivibile 365 giorni all’anno.

“Il Nevegal ha una posizione strategica nel cuore delle Dolomiti – sottolinea il presidente Ciani – , sia per gli eventi culturali, vista la vicinanza con Venezia, con il Castello di Zumelle e le numerose Ville Venete che costellano la provincia di Belluno, sia dal punto di vista sportivo costituendo una “palestra naturale” per tutti i bellunesi, grazie alle piste di mountain bike, ai percorsi naturalistici, alla vicinanza con i centri equestri e al collegamento con il lago di Santa Croce che rende possibili molti sport acquatici.

Noi pensiamo che la rivitalizzazione della stazione turistica ruoti intorno a dei progetti cardine come l’edificazione di un ostello per i bikers, in zona piazzale, con prezzi accessibili per i giovani, che possa ospitare al piano terra una serie di servizi quali l’infopoint, la guardia medica o una parafarmacia e un distributore di quotidiani, la sistemazione dell’arredo urbano e la creazione di un centro benessere in luogo di strutture obsolete e fatiscenti tutt’oggi presenti in loco.

Ci teniamo a precisare – prosegue Ciani – che si tratta di idee tratteggiate in studi di architetti ed urbanisti effettuati proprio con riguardo alla stazione turistica del Nevegal.
Non meno importante sarà una adeguata promozione turistica e la creazione della frazione “Nevegal”, da sempre nostri cavalli di battaglia.

Per realizzare questi obiettivi sarà necessaria una stretta sinergia pubblico-privato, che coinvolga non solo investitori privati e operatori turistici ma anche e soprattutto i Comuni, la Provincia, la Regione e l’Unione Montana.
Siamo impegnati a gettare le basi per il Nevegal che verrà e che vorremmo.
Continuate a seguirci sul sito – conclude il presidente –  vi terremo aggiornati sulle novità e potrete anche interagire con noi per dirci la vostra opinione, insieme costruiremo il nostro futuro”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Eventi calamitosi del 2020: il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi

Il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi per gli eventi calamitosi del 29 agosto 2020. Quel giorno, una...

Interventi di soccorso in montagna

Belluno, 11 - 08 - 22 Verso le 15.20 l'elicottero di Dolomiti Emergency, alla centesima missione, è volato lungo il sentiero 215 che scende...

Carceri. Capece (Sindacato autonomo polizia penitenziaria) replica al capo delle carceri Renoldi: “L’iniziativa Ferragosto in carcere è sinonimo di ipocrisia istituzionale”

"Leggo con sgomento le dichiarazioni odierne del Capo del DAP dipartimento amministrazione penitenziaria Carlo Renoldi che dispone il Ferragosto in carcere per lui e...

Alberi monumentali. Anche il liriodendro di Buzzati nell’elenco delle piante del Comune di Belluno

“Dietro la vecchia casa di campagna, era già immenso e antico, quando io comparvi piccolo bambino”: così Dino Buzzati, nell’ultimo elzeviro da lui scritto...
Share