13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 17, 2021
Home Prima Pagina Scuola aperta all'Istituto alberghiero Dolomieu di Longarone

Scuola aperta all’Istituto alberghiero Dolomieu di Longarone

Vincenzo Gioffrè preside, durante la presentazione, con due studentesse

Longarone, 30 novembre 2019 – Scuola aperta oggi, all’Istituto professionale alberghiero di Stato “Dolomieu” di Longarone per la visita alle famiglie e ai futuri studenti. Ad accogliere genitori e ragazzi c’erano due allievi del quinto anno, Tania e Sebastiano, che hanno raccontato la loro esperienza, fornendo una serie di informazioni utili sui programmi didattici dell’Istituto e su come è articolata la giornata di uno studente. Il corso di studi è suddiviso nel biennio comune a tutti gli indirizzi, seguito da un triennio di specializzazione con quattro percorsi: “Cucina”, “Bar-Sala e vendita”, “Accoglienza turistica e ricevimento” e “Pasticceria e arte bianca”.

“Dal quarto anno – ha detto Tania, diplomanda in Accoglienza turistica – nel quadro del programma Scuola-lavoro, sono previsti degli stage in azienda fino al raggiungimento delle 400 ore”.

Sebastiano, anche lui studente all’ultimo anno, ha illustrato le varie opzioni dell’Istituto, che infatti “Offre la possibilità di convitto per ragazzi e ragazze. La settimana inizia alle ore 8 del lunedì e finisce alle 12.30 del sabato. Il mattino ci sono le lezioni in aula, nel pomeriggio due ore di studio e due di libera uscita. All’interno dell’Istituto c’è un’area ricreativa, chi lo desidera può frequentare le strutture esterne della piscina e la palestra. E la sera nelle aree ricreative si possono vedere dei film”.

“Il percorso quinquennale della scuola – ha precisato il preside Vincenzo Gioffrè – dà la possibilità di accedere all’Università”.

“Gli allievi che frequentano il nostro Istituto sono ragazzi motivati – ha proseguito il preside – che prepariamo per il mondo de lavoro. Un lavoro impegnativo, la ristorazione e l’accoglienza lavora soprattutto nelle festività, Natale compreso.  Il nostro non è un liceo classico, qui vogliamo insegnare bene un lavoro. Ma nella nostra scuola non ci sono solo laboratori di cucina, si studia anche italiano, inglese, francese o tedesco, matematica, storia, geografia e diritto. Serve anche la matematica per calcolare le calorie di un piatto, i tempi di cottura, la sicurezza igienica alimentare, la pulizia, l’igiene personale e delle attrezzature, la conservazione degli alimenti”.

“Anche sotto il profilo dell’occupazione – ha concluso il preside –  i ragazzi che frequentano gli stage nelle aziende generalmente sono poi richiesti per la stagione estiva”.

La giornata di Scuola aperta all’Istituto “Dolomieu” è proseguita con gli interventi specifici delle insegnanti delle varie materie, con visita alle aule e ai laboratori.

Al termine, gli studenti hanno dato prova delle loro creazioni in un ricco buffet.

Share
- Advertisment -

Popolari

Contributi per 500mila euro dalla Provincia per gli impianti di risalita

Nelle prossime settimane saranno erogati i contributi economici agli impianti di risalita. Una manovra da 500mila euro varata dalla Provincia nel dicembre scorso e...

Antonio Bortoli eletto presidente dell’Associazione Arianna Il Filo della Solidarietà di Feltre

Antonio Bortoli è stato eletto alla presidenza dell'Associazione Arianna Il Filo della Solidarietà di Feltre. Sarà coadiuvato da Luca Pioggia Todoerto come vicepresidente, dal...

Avevo 16 anni. Documentario sulla Notte di Santa Marina. Venerdì e sabato a Feltre

Venerdì 18 e sabato 19 giugno 2021, nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Feltre si terrà la serata dal titolo "Avevo 16...

Presentato il Documento di economia e finanza regionale DEFR 2022-2024

Venezia, 17 giugno 2021 - L’assessore regionale alla Programmazione, Attuazione del Programma e Bilancio, Francesco Calzavara, anche a nome del presidente Luca Zaia, ha illustrato...
Share