13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 24, 2021
Home Riflettore Belluno promossa in trasparenza da Anac

Belluno promossa in trasparenza da Anac

Palazzo Rosso, sede del Comune di Belluno

Il Comune di Belluno è tra i primi in Italia, nel 2019, ad aver superato l’esame di trasparenza condotto dall’Autorità Nazionale AntiCorruzione – ANAC. La comunicazione è arrivata nei giorni scorsi a Palazzo Rosso: «Con assoluta tempestività, che ci fa onore, anche quest’anno il Comune di Belluno ha superato l’esame dell’Anac in materia di trasparenza. Possiamo dire con soddisfazione che l’ente si conferma, ed è sempre di più, una “casa di vetro”», commentano il Sindaco, Jacopo Massaro, e l’assessore Maurizio Busatta, che con il segretario generale Alfonsina Tedesco segue da vicino questa partita.

L’organismo presieduto da Raffaele Cantone ha riconosciuto al Comune, in tempi rapidissimi, il puntuale adempimento di tutte le attività che, in materia, l’amministrazione comunale è tenuta a rispettare: i numerosi dati riepilogativi sono stati trasmessi infatti ad Anac entro la scadenza del 31 gennaio, e già il 19 febbraio l’Autorità li ha riscontrati “con esito positivo” in termini di congruità e completezza. Oggetto dell’analisi da parte dell’Autorità sono state oltre 1700 procedure d’acquisto e gare effettuate dal Comune di Belluno nel corso del 2018.

Nel frattempo, la Giunta comunale ha anche approvato il nuovo “Piano triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza 2019-2021”, che si propone di evidenziare tutte le misure utili a prevenire rischi e a coordinare, responsabilizzandoli al massimo, tutti i dipendenti. Proprio per questo, al piano triennale è allegato anche il codice di comportamento dei dipendenti, ai quali sono rivolte specifiche attività di formazione, sia in sede di assunzione sia nel prosieguo del rapporto di lavoro.

Nel 2019 sarà anche tenuta una Giornata della trasparenza, rivolta agli “stakeholder” e aperta alla partecipazione dei consiglieri comunali, proprio per conseguire il più ampio processo di coinvolgimento. Negli obiettivi assegnati alla struttura comunale, inoltre, anche quest’anno è stata inserita una voce relativa al rispetto delle prescrizioni in materia di trasparenza e integrità, da monitorare in corso d’opera e oggetto poi di valutazione finale.
Inoltre, il Comune di Belluno fa anche parte del gruppo regionale per le competenze digitali che si occupa dell’amministrazione trasparente.

Maurizio Busatta

«La disciplina della trasparenza – conclude l’assessore Busatta – non si esaurisce nella sfera degli adempimenti burocratici, ma si configura come la chiave di volta che caratterizza l’amministrazione pubblica nei confronti della comunità , poiché consente il controllo, da parte degli utenti, dello svolgimento dell’attività amministrativa nel suo divenire».
In questo filone, si inserisce come strumento di tutela dei diritti dei cittadini e di promozione della partecipazione attiva anche la previsione dell’accesso civico che consente, a chi ne è interessato, l’acquisizione di ulteriori dati e documenti.

Tutte le informazioni sul tema sono rintracciabili nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito Internet del Comune di Belluno, accessibile dall’home page del portale.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’Ulss 1 Dolomiti acquista attrezzature per oltre 1 milione di euro

Sono state acquisite, tramite le procedure previste dal Decreto Rilancio, altre attrezzature sanitarie utili, tra cui una nuova TAC per l’ospedale di Belluno, che...

Furto in abitazione a Feltre

Feltre, 24 febbraio 2021 - Nella tarda mattinata di oggi, i carabinieri della Stazione di Feltre sono intervenuti in un'abitazione di via Farra a...

Rinnovo cariche all’Ebav. Alessandro Conte (Cna Veneto) alla presidenza. Giannino Rizzo (Uil) vice presidente. Nel consiglio Rudy Roffarè (Cisl Veneto)

Venezia 24 febbraio 2021 – L'assemblea EBAV riunitasi martedì 23 febbraio, ha rinnovato il Consiglio di Amministrazione dell'Ente Bilaterale dell'Artigianato Veneto e ha nominato...

Scuola. L’assessore regionale Donazzan scrive al ministro Bianchi: investire su organici. 3mila docenti licenziati perché in possesso del vecchio diploma magistrale

Venezia, 24 febbraio 2021   “Ho colto con favore l’invito del Ministro Bianchi ad avviare una positiva interlocuzione con i territori a partire dal raccogliere...
Share