13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Cronaca/Politica Due referendum per bloccare la legge elettorale: scatta in Veneto l'operazione Anti...

Due referendum per bloccare la legge elettorale: scatta in Veneto l’operazione Anti Italicum e il Movimento 5 Stelle raduna le truppe. Berti: “Mezzo milione di firme per mandare a casa Renzi”

Jacopo Berti - Movimento 5 Stelle
Jacopo Berti – Movimento 5 Stelle

Due referendum per bloccare la legge elettorale: scatta in Veneto l’operazione Anti Italicum e il Movimento 5 Stelle raduna le truppe. Ad annunciarlo è il capogruppo M5S in consiglio regionale, Jacopo Berti: “Vogliamo dare un segnale forte a Renzi e al suo Governo abusivo, che nessuno ha votato e che si regge coi voti di Verdini – tuona il consigliere regionale – lo faremo dando voce ai cittadini, la stessa voce che la riforma della legge elettorale (l’Italicum) vuole soffocare: raccoglieremo mezzo milione di firme per mandare a casa Renzi, ovvero le firme necessarie per indire un referendum popolare contro le sue riforme”.

Il M5S vuole fermare questa legge elettorale per due motivi e in due referendum.

“Nel primo referendum  – spiega Berti – chiederemo l’eliminazione del premio di maggioranza, un autentico doping dei risultati elettorali che consente a un partito che al primo turno prenda una percentuale anche inferiore al 20 per cento dei voti di essere maggioranza parlamentare con il ballottaggio.

Il secondo referendum è per l’abrogazione dei capilista bloccati. Vecchio vizio della politica di nominare i propri fedelissimi per far sì che invece di guardare ai bisogni e alle esigenze dei cittadini, si guardi sempre agli ordini delle segreterie dei partiti e alle lobby che rappresentano. Il Pd con la nuova legge elettorale ha replicato i vizi del “porcellum”, nonostante la bocciatura da parte della Corte costituzionale”.

Il capogruppo in consiglio regionale è la persona incaricata dal MoVimento 5 Stelle nazionale a radunare le truppe in Veneto. “Un lavoro impegnativo – ammette – e una grande responsabilità che accetto con onore e che porto avanti con la consapevolezza che migliaia di veneti, seppur non vicini al M5S, si aggiungeranno alle nostre file per fermare queste assurde riforme”.

“Troverete banchetti in tutta la regione – è l’appello ai cittadini – avvicinatevi e firmate. Questo è il nostro modo democratico per salvare la democrazia”.

Share
- Advertisment -

Popolari

12 maggio, Giornata mondiale della Fibromialgia

Per non essere più invisibili, in occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia (12 maggio) AISF – Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica ODV promuove su tutto...

Cinema Italia, tutto quello che c’è da sapere sullo storico cinema di Belluno. Martedì con il Fai Giovani su piattaforma Zoom

Il gruppo Fai Giovani di Belluno ha organizzato una conversazione on line dedicata allo storico cinema Italia di Belluno. Il gestore Manuele Sangalli porterà...

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...
Share