13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 26, 2020
Home Cronaca/Politica Autonomia bellunese, solo parole

Autonomia bellunese, solo parole

lettera 1Venerdì scorso, proveniente dalla sua residenza dorata bolzanina, l’on. Bressa è sceso a Belluno per raccontare la solita favola dell’autonomia bellunese bell’e pronta , che deve solo essere praticata dalla nuova giunta provinciale.
Nonostante fosse chiaro, durante l’incontro voluto dai Lions provinciali, che legge Delrio e legge regionale 25 sono due dichiarazioni d’intenti prive delle dotazioni finanziarie (e scusate se è poco).
Nonostante Roberto Padrin, assessore provinciale ai trasporti, dichiarasse che non c’è un soldo in cassa per strade. Altro che rapportarsi con gli stati esteri confinanti, come pomposamente invitava l’onorevole!
Nonostante addirittura non gli credessero i molti esponenti di sinistra presenti in sala Giovanni XXIII, che praticamente non hanno fatto alcun intervento; anzi alcuni (De Menèch e Massaro in primis)se ne sono andati con largo anticipo, dimostrando quanto poco si aspettassero dall’incontro.
Nonostante il sottoscritto gli sciorinasse una lunga lista di cifre che attesta l’agonia continua del nostro territorio, specie a confronto delle vere Autonomie confinanti. Ed abbia concluso: “Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur”, che adattato significa: “Mentre a Roma (e pure qui) si discute, a Belluno si muore”.
“Parole, parole, parole,..soltanto parole” recita una famosa canzone.
Dalle sue parole una sola certezza: la provincia non tornerà elettiva, nonostante pseudo accordi presi da alcuni esponenti del suo partito con alcuni autonomisti locali.
Tomaso Pettazzi

Share
- Advertisment -


Popolari

Quattro furti in abitazione ad Alano di Piave

Alano di Piave, 25 ottobre 2020  - Quattro furti in appartamento ad Alano di Piave nella serata di ieri. Ignoti, previa effrazione degli infissi,...

Tre interventi di soccorso in montagna

Belluno, 25 - 10 - 20    Alle 11 circa la Centrale del 118 è stata allertata dagli amici di un ragazzo colto da...

Auto e Moto d’Epoca. Bilancio positivo a Padova per la 37ma edizione della rassegna

Il patron Mario Carlo Baccaglini: “Siamo molto soddisfatti. La decisione di fare la fiera nonostante il grande momento di difficoltà ed incertezza del settore...

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...
Share