13.9 C
Belluno
giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoEcorav rimette nel mercato 9500 tonnellate di solvente rigenerato nel solo 2013

Ecorav rimette nel mercato 9500 tonnellate di solvente rigenerato nel solo 2013

EcoravContinua e si potenzia la politica “No impact” di Ecorav, azienda leader nella rigenerazione dei rifiuti industriali di Longarone, oggi terzo interlocutore nazionale del settore.

La recente statistica dei volumi lavorati dall’azienda bellunese, conferma il trend in crescita nel recupero di materie prime ricavate da scarti industriali di una percentuale pari al 10% rispetto alla produzione del 2012.

I dati relativi alla immissione nel mercato del solo solvente rigenerato, confermano nel solo anno 2013, la rigenerazione di 9.500 tonnellate di materia prima ottenuta con un processo di recupero che avviene partendo da morchie o residui di lavorazione provenienti principalmente da aziende chimico-farmaceutiche o metallurgiche.

“L’impatto ambientale di tale politica di rigenerazione-dichiara il direttore tecnico dello stabilimento, Federico Cataudella- non risiede solo nell’utilizzo di scarti che altrimenti verrebbero smaltiti causando perdita di prodotti e aumento di rifiuto, ma anche nel risparmio di energia pari al 30 % rispetto al processo di sintesi chimica dei solventi di nuova produzione. La rigenerazione dei solventi, in particolare, consente il risparmio di materie prime preziose, quali il petrolio, che vengono altresì impiegate nella sintesi di principi attivi farmaceutici”.

Ecorav vanta un bilancio ambientale fortemente positivo esteso anche al recupero delle materie prime ferrose che, debitamente purificate da residui chimici, vengono riportate a nuova vita per un quantitativo pari al 92% sul totale degli imballi metallici ricevuti.

La politica ambientale di EcoraGroup non si ferma però al solo recupero di scarti industriali, ma si occupa anche di prevenzione nella gestione dell’intera vita del rifiuto, dalla raccolta, al trattamento fino alla sua rigenerazione. Da quest’anno, con il potenziamento del ramo Ecoraservizi e forte dell’esperienza quarantennale nel settore, Ecorav ha formato uno staff dinamico di professionisti che si occuperà di seguire le aziende nei meandri della legislazione ambientale, guidando alla gestione corretta e trasparente delle materie di scarto.

Alla luce delle delicate dinamiche ambientali che sta vivendo il nostro pianeta, effettuare un corretto bilanciamento tra la produzione e la rigenerazione di rifiuti industriali, in un’ottica “ecologically-correct”, costituisce la base prioritaria per garantire la vita futura.

a mission di Ecorav si allinea quindi alla proposta concreta di creare posti di lavoro nel settore eco ambientale, in questo senso lo sforzo ad “impatto 0” del management è stato premiato con la prestigiosa certificazione EMAS dato dalla Comunità Europea alle aziende che si contraddistinguono nel campo dello sviluppo economico sostenibile, e con il certificato di eccellenza Certiquality – aderente al circuito IQNet-, consegnato da Assolombarda alle realtà impegnate per la Sicurezza, per l’Ambiente e per la Qualità.

 

- Advertisment -

Popolari