13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 13, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Oltre le vette 2013: l'inaugurazione ufficiale. La rassegna culturale si apre venerdì...

Oltre le vette 2013: l’inaugurazione ufficiale. La rassegna culturale si apre venerdì 4 ottobre alle 18.00 a Palazzo Crepadona. Il programma completo sul sito www.oltrelevette.it

Si apre ufficialmente venerdì 4 ottobre, alle 18.00, la 17° edizione di Oltre Le Vette – Metafore, uomini, luoghi della montagna, la rassegna culturale organizzata dal Comune di Belluno con il coordinamento artistico di Flavio Faoro. In programma, un fitto calendario di eventi a ingresso gratuito, tra arte, cinema, letteratura, musica, architettura e incontri con grandi alpinisti.

Palazzo Crepadona, sede della Biblioteca civica di Belluno
Palazzo Crepadona, sede della Biblioteca civica di Belluno

L’appuntamento è a Palazzo Crepadona. La rassegna si aprirà infatti con la vernice della grande mostra “Le Dolomiti nella pittura del Novecento”, allestita presso il loggiato superiore del Palazzo, fiore all’occhiello di questa edizione.

La mostra riunisce nel capoluogo, ampliandola, l’esposizione ospitata nel periodo estivo nelle due sedi di Cortina e San Vito di Cadore. La mostra sarà allestita presso il loggiato superiore del palazzo, e sarà aperta dal martedì alla domenica fino al 3 novembre. Per informazioni su biglietti, orari di apertura e visite guidate sono disponibili sul sito ufficiale www.oltrelevette.it.

Una partenza col botto, quella dell’edizione 2013 di Oltre Le Vette: dopo l’avvio a Palazzo Crepadona, ci si darà infatti appuntamento subito dopo, alle ore 21.00 al Teatro Comunale, per un imperdibile incontro con Adam Ondra.

Il climber ceco, uno dei uno dei più famosi del mondo, nonostante la giovanissima età è già una vera icona dell’arrampicata per le ultime generazioni. Sarà il protagonista della serata dal titolo “Cercando l'(im)possibile”: esperienze di vita e scalate, dalle falesie vicino a casa alle due vie più difficili del mondo (Change e La Dura Dura di grado 9b+), raccontate in prima persona dall’arrampicatore, riconosciuto a livello internazionale per gli straordinari risultati ottenuti in gara e su roccia e considerato il futuro dell’arrampicata.

L’ingresso alla serata, così come per tutti gli spettacoli della rassegna, è gratuito.

Oltre Le Vette si terrà dal 4 al 13 ottobre 2013: si tratta di un’edizione speciale, in un anno denso di ricorrenze significative. La rassegna si svolge infatti proprio nei giorni del cinquantesimo anniversario del disastro del Vajont, alla cui memoria sono dedicati in particolar modo due appuntamenti: proprio il 9 ottobre, è in programma un reading di e con Susanna Crò sulla figura dei soccorritori, e il 10 ottobre Marco Rossitti proporrà un contributo alla ricomposizione del ricordo, con visione e commento di varie opere cinematografiche. Ma il 2013 è anche l’anno in cui si festeggiano i 150 anni del CAI e si ricorda la prima scalata alla Gusela del Vescovà, una conquista raggiunta esattamente 100 anni fa. Non a caso, l’immagine ufficiale di Oltre le vette 2013 è una fotografia di Carlo Avoscan (della sezione bellunese del Cai), scattata ai piedi della Gusela.

Saranno utilizzati e rivisitati spazi normalmente dedicati all’arte e agli spettacoli e luoghi inusuali (come il rifugio antiaereo di Lambioi) che già lo scorso anno hanno rivelato una grande potenzialità. Saranno organizzati eventi e proposti spettacoli ogni giorno, con il coinvolgimento di pubblici dagli interessi diversi e dalle diverse età, dai bambini agli anziani. Un’altra mostra, a cura della Fondazione Architettura della Provincia di Belluno, sarà dedicata ai rifugi alpini, con un percorso storico tra architettura, cultura e ambiente visitabile fino a domenica 20 ottobre presso la suggestiva cornice del Chiostro dei Serviti in piazzetta Santo Stefano.

Un rilievo particolare avrà poi la musica, con due serate d’eccezione al Teatro comunale. Liam Ó Maonlaí, icona del rock e folk irlandese, si esibirà per un concerto di beneficenza a favore di un progetto bellunese di solidarietà in Nepal intitolato a Giuliano De Marchi. Sabato 12 ottobre, invece, per l’ultima serata a teatro, saranno protagoniste le Dolomiti e le loro leggende, portate in scena da Erica Boschiero con uno spettacolo in musica e parole.

Ci sarà poi spazio per un dialogo aperto con le diverse realtà del territorio bellunese, protagoniste di conferenze e presentazioni. E poi libri, film, vita in alta quota, sport, fatica, incontri con protagonisti della cultura e degli sport della montagna. E ancora grande cinema, con la proiezione di alcuni film direttamente dal recente Trento Film Festival. Come sempre, tutto il meglio della montagna.

 

Il programma completo è scaricabile dal sito Internet www.oltrelevette.it e consultabile nelle brochure disponibili presso lo Sportello del Cittadino e distribuite in tutta la città. L’invito per tutti è di seguire Oltre le vette anche sui social network, diventando fan della pagina ufficiale di Oltre le vette su Facebook e seguendo l’account di Twitter @OlvBelluno.

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 4. Belluno, piazza Martiri domenica ore 19:00

Domenica 13 giugno alle ore 19:00 in piazza dei Martiri a Belluno, si terrà il quarto appuntamento bellunese con l'iniziativa "No paura day". La...

Wanbao-Acc: il sindacato si divide. FimCisl ritira la propria delegazione

“Da alcuni articoli oggi apparsi sui giornali risulta che lunedì a Mestre il segretario della Fiom Cgil Bona Stefano incontrerà il governatore Luca Zaia...

Rincaro materie prime, dagli eurodeputati i primi segnali di supporto. Basso (Confartigianato): «Il problema va risolto, altrimenti la ripresa non sarà possibile»

Stanno arrivando le prime azioni a supporto di Confartigianato Belluno per porre un freno al rincaro delle materie prime. Dagli uffici di Piazzale Resistenza,...

Lavori alla scuola “Valeriano” di Castion. Le classi ripartite tra Badilet, Borgo Piave e Castion

Si è concluso in questi giorni, dopo un incontro con i vertici dell'Istituto Comprensivo 3 e con gli esponenti del consiglio d'istituto, lo studio...
Share