13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Cronaca/Politica specificità bellunese. Tesserin e Bond: "Presto la legge di attuazione in commissione...

specificità bellunese. Tesserin e Bond: “Presto la legge di attuazione in commissione statuto”

 

Dario Bond consigliere regionale Pdl
Dario Bond consigliere regionale Pdl

Le richieste della Fondazione Colleselli sono arrivate a Venezia e – a strettissimo giro di posta – saranno affrontate dalla Commissione Statuto sotto forma di proposta di legge.

Questo l’impegno che il presidente della Commissione Statuto a Venezia Carlo Alberto Tesserin (Pdl) ha preso con i rappresentanti della Fondazione scesi a Venezia per un incontro informale organizzato dal capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond.

Proprio Tesserin e Bond avevano partecipato una settimana fa alla tavola rotonda organizzata dalla Fondazione al Centro Giovanni XXIII di Belluno nel corso della quale è stata illustrata un’iniziativa legislativa per dare corso in tempi brevi a quanto previsto dall’articolo 15 del nuovo Statuto, ovvero la specificità per la Provincia di Belluno.

La proposta era stata presentata dall’avvocato Enrico Gaz e riguarda il conferimento delle funzioni e delle rispettive risorse alla Provincia di Belluno in adempimento alle previsioni statutarie.

“Sono pronto a firmare la proposta e ad assicurare un rapido iter in Commissione”, afferma Bond. “Mi auguro che questa proposta sia sostenuta da un fronte trasversale e il più ampio possibile. Non voglio cappelli politici: deve essere una battaglia di tutti”.

E sempre a Venezia i rappresentanti della Fondazione Colleselli hanno incontrato anche il presidente della I Commissione Affari istituzionali Costantino Toniolo che, dal canto suo, si è detto disponibile a iscrivere all’ordine del giorno per una discussione tempestiva anche il progetto di legge 262, presentato l’anno scorso e nato sulla scorta del Libro Bianco della Montagna con misure specifiche e operative a favore dell’impresa e del mantenimento in loco delle attività produttive. Non è da escludere nemmeno una discussione “contestuale” delle due proposte.

“Nessuno vuole perdere tempo”, assicurano Bond e Tesserin, “noi faremo la nostra parte fino in fondo nella speranza che il Governo centrale faccia altrettanto dicendo una volta per tutte cosa intende fare sul futuro delle Province e del governo del territorio più in generale”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ancora bloccato l’appalto della galleria Pala Rossa tra Primiero e il Feltrino

La Comunità di Primiero e i Comuni del territorio scrivono alla Regione Veneto, alla Provincia di Trento, alla Provincia di Belluno e agli Enti...

Campi fotovoltaici sulle discariche dismesse. L’idea green di Legambiente favorita anche dal Recovery Fund

Cosa si potrebbe fare sulle superfici, teoricamente inutilizzabili, delle discariche sature, come ad esempio quella di Belluno in località Cordele, in via del Boscon,...

Vaccino anti covid. Settimana riservata alle seconde dosi

La Pfizer ha comunicato che, per il potenziamento della produzione di vaccini anti covid, lo stabilimento di Puurs in Belgio non riesce a consegnare...

Covid. Il direttore generale Ulss scrive alla Provincia. Padrin: «Intravvediamo la luce in fondo al tunnel. Ma vietato abbassare la guardia»

Belluno, 18 gennaio 2021 - Questa mattina il presidente della Provincia, Roberto Padrin, ha ricevuto una lettera dal direttore generale dell'Ulss 1 Dolomiti Adriano...
Share