13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Bampo a Bressa: "dare l'impressione che qualcosa cambi, per salvare la baracca"

Bampo a Bressa: “dare l’impressione che qualcosa cambi, per salvare la baracca”

Paolo Bampo

Ho letto l’intervista all’on. Gianclaudio Bressa in merito al riordino delle province ed al suo ruolo nel salvataggio di quella di Belluno.

Non ho nessun motivo per credere che non sia andata come lui afferma e,, pertanto non ho alcuna remora nel ringraziarlo per gli sforzi compiuti.

Credo comunque che il suo compito sia stato facilitato dal grande supporto della popolazione e di tutti i media bellunesi (non dimentichiamoci di loro) alle varie iniziative sorte per il salvataggio della nostra Provincia (in primis quanto organizzato dal comitato sorto “ad hoc””).

Ciò che mi trova in disaccordo con Bressa è eventualmente l’interpretazione che egli o il PD offre all’annunciato referendum leghista per l’Indipendenza della Padania, che viene definito anacronistico.

L’indipendenza del Veneto come quella delle altre componenti regionali del nord (Padania) è quanto di più moderno possa esistere.

Il vento indipendentista soffia perché esistono forti motivazioni politiche, prima ancora che storiche od economiche, che portano alla costituzione di Stati più piccoli e più funzionali (sarà una loro decisione poi se e come unirsi, federarsi o confederarsi una volta raggiunto un nuovo assetto istituzionale).

Di sicuro la, solo presunta, “modernità” del pensiero del PD, di Zanonato e di Bressa, risponde principalmente alla loro necessità di dare l’impressione (ma è unicamente impressione) che qualcosa cambi, pur di salvare la “baracca” Italia.

Paolo Bampo

Share
- Advertisment -


Popolari

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...

Festa del ringraziamento, Padrin: «Un plauso doveroso ai nostri agricoltori, presidio della montagna e orgoglio del territorio»

«Un grazie enorme agli agricoltori e allevatori bellunesi: sono il presidio della nostra montagna e rappresentano l’orgoglio delle nostre vallate». Lo ha detto il...

Dpcm 25 ottobre. Scarzanella: «Il governo premi chi rispetta e ha rispettato le regole»

Confartigianato chiede ristori economici per le attività costrette a chiudere o ridimensionare il lavoro.  «Parrucchieri ed estetisti possono tenere aperto, perché rispettano i protocolli: ci...

Dpcm del 25 ottobre 2020, ecco le nuove restrizioni in vigore da lunedì 26 ottobre al 24 novembre

E' stato diffuso il testo definitivo del nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 25 ottobre 2020 che sarà in vigore dal...
Share