13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 13, 2021
Home Cronaca/Politica Riordino province: la manovra slitta di 6 mesi, i tagli dal 2014

Riordino province: la manovra slitta di 6 mesi, i tagli dal 2014

La paura (del voto) fa 90. Dopo la doccia fredda del Movimento 5 Stelle che in Sicilia è il primo partito, il governo Monti, come la regione Veneto ha deciso di non decidere e rinviare l’operazione taglio province di 6 mesi, lasciando la patata bollente a chi verrà dopo Monti. Il Consiglio dei ministri, infatti, ha già pronto un decreto legge nel quale si stabilisce che le province non saranno più commissariate da giugno 2013, ma dal 1 gennaio 2014. Come dire, prima andiamo al voto e poi si vedrà, altrimenti questi ci mandano tutti a casa.

Sei mesi in più, dunque, nessun commissariamento ed il compito di traghettare le province verso il riordino viene lasciato ai presidenti uscenti. Le province però andranno al voto con le nuove regole: non saranno più i cittadini a scegliere i consiglieri provinciali, ma toccherà ai consigli comunali di zona.

Rimane l’incognita per Sondrio e Belluno, province di montagna. Alle quali si è aggiunta Arezzo che secondo l’Istat ha superato i 350mila abitanti e quindi potrebbe sopravvivere ai tagli.

Ma nel medio termine, e con un nuovo governo, tutto potrebbe ancora cambiare.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 4. Belluno, piazza Martiri domenica ore 19:00

Domenica 13 giugno alle ore 19:00 in piazza dei Martiri a Belluno, si terrà il quarto appuntamento bellunese con l'iniziativa "No paura day". La...

Wanbao-Acc: il sindacato si divide. FimCisl ritira la propria delegazione

“Da alcuni articoli oggi apparsi sui giornali risulta che lunedì a Mestre il segretario della Fiom Cgil Bona Stefano incontrerà il governatore Luca Zaia...

Rincaro materie prime, dagli eurodeputati i primi segnali di supporto. Basso (Confartigianato): «Il problema va risolto, altrimenti la ripresa non sarà possibile»

Stanno arrivando le prime azioni a supporto di Confartigianato Belluno per porre un freno al rincaro delle materie prime. Dagli uffici di Piazzale Resistenza,...

Lavori alla scuola “Valeriano” di Castion. Le classi ripartite tra Badilet, Borgo Piave e Castion

Si è concluso in questi giorni, dopo un incontro con i vertici dell'Istituto Comprensivo 3 e con gli esponenti del consiglio d'istituto, lo studio...
Share