13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 20, 2020
Home Prima Pagina Belluno sconfitto in casa

Belluno sconfitto in casa

La Sacilese supera l’A.C.Belluno 1905 1-0 al Polisportivo nella quinta giornata di campionato. Cominciano bene gli uomini di Roberto Raschi che al 7′ si rendono pericolosi con una bella azione personale di Furlan ma il suo tiro finisce fuori di poco. All’22’ è la Sacilese a rendersi pericolosa. Bella palla in profondità di Nicoletti per Furlan che da posizione defilata calcia di sinistro ma D’Antimo para bene in due tempi. Un minuto dopo è Dall’Acqua a provarci con un bel tiro di sinistro ma anche questa volta il portiere gialloblu è attento e devia sopra la traversa. Al 36′ la Sacilese va in vantaggio su azione da calcio d’angolo. Beghin colpisce di testa, D’antimo respinge d’istinto ma sulla ribattuta arriva Nicoletti che mette dentro il gol del vantaggio ospite. Al 40′ Dall’Acqua spizza bene per Furlan che calcia di prima intenzione ma D’Antimo para sicuro.

Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo. All 8′ Cresta anticipa bene il suo avversario che però gli finisce addosso. Il centrale difensivo è costretto ad uscire dal campo per infortunio. Un primo responso medico parla di frattura composta del malleolo peroneale della caviglia destra. Al 15′ il numero 10 della Sacilese semina il panico nella difesa gialloblu. Cross basso in mezzo ma Brichese è bravo a chiudere in angolo. Al 20′ Nicoletti si rende pericoloso con un colpo di testa che finisce alto. Due minuti dopo è Corbanese ad avere la palla del pareggio ma l’attaccante gialloblu non riesce a sfruttare il cross dal fondo di Radrezza. Al 45′ Tocchetto impegna D’Antimo con un gran tiro di sinistro da fuori area. Nell’ultimo minuto di recupero è sempre il numero 18 della Sacilese che calcia verso la porta ma D’Antimo è bravo a respingere ancora una volta. Con quest’azione termina la partita. Per la squadra di Raschi è la quarta sconfitta in campionato. Domenica prossima ci sarà la trasferta contro il Kras Repen. Mercoledì invece ci sarà la partita di Coppa Italia al “Polisportivo” tra l’A.C. Belluno 1905 e il San Donà Jesolo.

 

Marcatori: Nicoletti 36’pt

A.C Belluno 1905: 1. D’Antimo; 2. Brichese; 3. Gallonetto; 4. Furlan; 5. Brustolon; 6. Cresta (14. Sommacal 8’st); 7. Padovan (13. De Filippo 16’st); 8. Masoch; 9. Corbanese; 10. Radrezza; 11. Mosca;

A disposizione: 12. Rossetto; 15. Luisetto; 16. Moretti; 17. Simonetti; 18. Ackon;

Allenatore: Roberto Raschi

Sacilese: 1. Bazzichetto; 2. Pederiva; 3. Tonetto (18. Tocchetto 35’st); 4. Rossi; 5. Niccolini; 6. Beghin; 7. Dionisi; 8. Nicoletti; 9. Dall’Acqua; 10. Furlan (13. Grazzolo 42’st); 11. Furlanetto (16. Del Papa 42’st);

A disposizione: 12. Scomparin; 14. Bellè; 15 Grion; 17. Bernades;

Allenatore: Carmine Parlato

Arbitro: Gabriele Agostini

1°Assistente: Luciano Cordella

2°Assistente: Matteo Gridelli

 

Ammoniti: Corbanese, Rossi, Nicoletti, Beghin, Dionisi,

Recupero: pt 1, st 5

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Raschi: “Quella di oggi è stata una partita in cui meritavamo il pareggio,” spiega il mister. “Non abbiamo disputato una partita eccezionale ma sicuramente ci abbiamo provato fino alla fine. La Sacilese è una buona squadra, con una forte leadership, che si è vista nei momenti decisivi della partita. Sapevamo che erano pericolosi sui calci piazzati e purtroppo è stato proprio un calcio d’angolo a condannarci. Oggi ci mancavano dei giocatori importanti ma questo non deve essere un alibi. In questa partita siamo mancati soprattutto sotto il profilo della finalizzazione. Dobbiamo essere più cattivi negli ultimi 20 metri.”

Brustolon: “Oggi abbiamo fatto meglio di altre partite e abbiamo lottato fino al 90°,” spiega il capitano gialloblu. “Dobbiamo essere bravi a uscire da questo momento difficile, il campionato è lungo e abbiamo il tempo per recuperare.”

Radrezza: “Il gol della Sacilese è avvenuto su una nostra disattenzione,” spiega l’attaccante gialloblu. “Dobbiamo essere più cattivi nelle ripartenze e più precisi nell’ultimo passaggio. Ci manca solo un pò di cattiveria agonistica. Domenica con il Kras Repen sarà una partita fondamentale per noi. Restiamo calmi e continuiamo a lavorare.”

D’Antimo: “Meritavamo almeno il pareggio oggi,” spiega il giovane portiere. “Siamo un bel gruppo e verremo fuori da questo momento difficile. Continuiamo a lavorare e proviamo a vincere già dalla partita di mercoledì in Coppa Italia contro il San Donà Jesolo.”

 

 

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Spettacoli di mistero delle Pro loco Bellunesi. Venerdì appuntamento a Belluno con i Castelli perduti e draghi dimenticati

Ritorna la rassegna "Veneto, spettacoli di mistero", promossa dall'Unpli Belluno nell'ambito delle iniziative di Unpli Veneto e Regione. Le Pro loco bellunesi non mancheranno...

Due positività al Comune di San Vito di Cadore. Ordinanza di chiusura e sanificazione degli uffici

A seguito della positività riscontrata a due dipendenti, il sindaco Emanuele Caruzzo ha disposto la chiusura degli uffici comunali di San Vito di Cadore...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2020. Singolare esperienza in piazza dei Martiri, bendati guidati dai cani addestrati 

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

L’Istituto Pio XII di Cortina prosegue il proprio servizio ai bambini asmatici. Le suore lasciano la struttura

L’Istituto Pio XII, con l’Impegno di Opera Diocesana degli Uberti e della Diocesi, sta mettendo in campo un grande sforzo per non chiudere e...
Share