13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Guardia di Finanza e Gr.Est.: due giornate con i ragazzi dei gruppi...

Guardia di Finanza e Gr.Est.: due giornate con i ragazzi dei gruppi parrocchiali

La Compagnia della Guardia di Finanza di Cortina d’Ampezzo nei giorni scorsi ha incontrato i ragazzi dei gruppi estivi parrocchiali (Gr.Est.) di San Nicolò Comelico e Cortina d’Ampezzo.

Giovedì 12 luglio i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (S.A.G.F.) della Stazione di Auronzo di Cadore, unitamente al Comandante della Compagnia di Cortina d’Ampezzo, Capitano Leonardo Landi, da cui la Stazione dipende, hanno raggiunto don Fabio, in località Cima Vallona, presso l’area ricreativa destinata ad ospitare, per diverse settimane nel periodo estivo, i ragazzi di età compresa fra i 10 ed i 14 anni: ad attendere i militari c’erano oltre 100 adolescenti carichi di energia e pronti a seguire ogni passaggio della dimostrazione con le unità cinofile condotte dai Finanzieri del S.A.G.F.

Dopo una presentazione dei compiti della Guardia di Finanza e, nello specifico, delle attività a salvaguardia ed al soccorso della vita umana nelle aree montane, sia in inverno quanto nel periodo estivo, le Fiamme Gialle hanno spiegato, coinvolgendo in modo dinamico i ragazzi, il ruolo del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza nell’area di competenza nonché quando e come si impiega un’unità cinofila per la ricerca in valanga o in superficie.

Complice una splendida giornata di sole, i ragazzi hanno così potuto toccare con mano l’elevato livello di addestramento sia dei Finanzieri del S.A.G.F., sia dei loro amici a quattro zampe, un border collie di nome Grinta ed un pastore belga di nome Aron.

Lunedi 16 luglio, invece, è stata la volta dei 70 ragazzi e ragazze della parrocchia di Cortina d’Ampezzo che, insieme a don Alberto, hanno fatto visita alla sede della Compagnia della Guardia di Finanza e della Stazione S.A.G.F., in Via IV Novembre.

I Finanzieri hanno illustrato i compiti della Guardia di Finanza come Corpo militare di Polizia economico-finanziaria, ricevendo molte domande su “come si diventa Finanziere e Finanziere del S.A.G.F.”: l’attenzione e la partecipazione dei giovani ospiti ha trovato la sua massima espressione quando un ragazzo è stato scelto per la dimostrazione di ricerca persona scomparsa, simulazione che ha avuto luogo nei prati che cingono la caserma sede della Compagnia.

Vacor e Tappo, un giovane pastore tedesco ed un simpatico bordier collie, hanno rapito l’attenzione dei giovani e fatto comprendere loro, fra l’altro, l’importanza della sicurezza per evitare di perdersi o di ferirsi quando si va in montagna.

Il confronto, quindi, con i gruppi parrocchiali è stato anche una importante occasione per ribadire i concetti di sicurezza e prudenza nella scelta degli itinerari, dell’attenzione al meteo nonché del corretto abbigliamento ed uso delle attrezzature necessarie per affrontare in totale tranquillità una giornata in montagna.

Al termine dei due incontri i quasi 200 fra adolescenti, animatori e staff hanno ringraziato per il prezioso apporto per la sicurezza in montagna, gli oltre 20 Finanzieri del S.A.G.F. che in ogni ora del giorno e della notte, tutti i giorni dell’anno, rispondono al numero di pubblica utilità “117”, pronti a prestare aiuto a tutti gli utenti dei nostri comprensori montani.

Share
- Advertisment -


Popolari

Dpcm del 25 ottobre 2020, ecco le nuove restrizioni in vigore da lunedì 26 ottobre al 24 novembre

E' stato diffuso il testo definitivo del nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 25 ottobre 2020 che sarà in vigore dal...

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...
Share