13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Cronaca/Politica Il Soccorso alpino chiede un incontro al presidente Zaia

Il Soccorso alpino chiede un incontro al presidente Zaia

In data odierna si è riunito il Consiglio regionale del Soccorso Alpino e Speleologico Veneto presso la sede regionale di Belluno.
Con  un minuto di silenzio sono stati ricordati  Alberto e Aldo, Volontari tragicamente mancati nel corso di una azione di soccorso sul monte Pelmo.
Quindi, sono state pianificate le attività tecniche e formative dei prossimi mesi.
Successivamente sono state analizzate le doverose aspettative che la Regione Veneto,  tramite i numerosi contatti fra le strutture regionali e i rappresentanti del SASV  stesso, ha pubblicamente e più volte espresso in merito al sostegno istituzionale ed economico nei confronti del Soccorso Alpino e Speleologico Veneto.
Il Consiglio SASV unanimemente non può non rilevare come le assicurazioni verbali espresse in più occasioni al momento non siano state seguite da fatti concreti.
Chiediamo, quindi, la possibilità di incontrare urgentemente il Governatore Zaia al fine di potergli illustrare direttamente  le finalità autentiche e le necessità economiche-finanziarie reali del Soccorso Alpino e Speleologico Veneto, ricordando come lo stesso Governatore abbia affermato che dopo 60 anni di soccorso in montagna e in grotta sia giunto il momento di dare una definitiva istituzionalizzazione alle istanze più volte illustrate. Peraltro, applicando una legge regionale già esistente ed aderente alle necessità dei territori e delle loro comunità, oltre che dell’utenza turistica, si risolverebbero in modo rapido ed  istituzionalmente corretto le necessità  sovracitate.
Il Consiglio Regionale del Soccorso Alpino e Speleologico Veneto, congiuntamente a tutte le Stazioni CNSAS, qualora permanesse l’attuale situazione di incertezza e di assenza a livello istituzionale ed economico sarà costretto ad indire un’Assemblea Regionale Straordinaria per assumere le determinazioni del caso.
Si ritiene che la vicinanza espressa anche recentemente dal Governatore Zaia al Soccorso Alpino e Speleologico Veneto sia il migliore viatico per risolvere in pochi giorni tutte le criticità sino ad ore registrate.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nuovo rilevatore di velocità a Levego. Sarà in funzione 24 ore su 24 da domenica I° novembre

Entrerà in funzione domenica 1 novembre il nuovo rivelatore di velocità a Levego, lungo la Strada Provinciale 1 della Sinistra Piave. «Il nuovo apparecchio consente...

L’anno dello sciacallo dorato. Una coppia con tre cuccioli vive in Comelico

Ora è certo, in Comelico c’è lo sciacallo dorato. Le immagini di una coppia con tre cuccioli di circa 6 mesi sono state catturate...

Ronce 2020. Gimmy Dal Farra: “Progetti pronti per i finanziamenti, si parta al più presto”

L'associazione Belluno Alpina accoglie con soddisfazione i primi interventi concreti sul territorio del comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: "Con i fondi Vaia è stato asfaltato il primo...

Banda larga. Interrogazione di De Menech al ministero dell’Innovazione per sollecitare l’attivazione delle linee veloci

Roma, 30 ottobre 2020 _ Il deputato bellunese Roger De Menech ha presentato oggi un'interrogazione al ministro dell'Innovazione e digitalizzazione per sapere quali azioni...
Share