13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica L'onorevole Paniz, Popolo delle libertà, chiede il carcere per i giornalisti che...

L’onorevole Paniz, Popolo delle libertà, chiede il carcere per i giornalisti che pubblicano le intercettazioni

Prosegue la difesa dell’indifendibile del Popolo delle Libertà. Con l’onorevole Maurizio Paniz, che qualche tempo fa si era battuto per far credere agli italiani che il premier Berlusconi era sinceramente convinto che la bella Ruby fosse nipote di Mubarak. Oggi, per coprire la maleodorante cloaca della politica italiana, l’avvocato bellunese non trova nulla di meglio che chiedere il “carcere vero” per i giornalisti che pubblicheranno il contenuto delle intercettazioni. Il Popolo delle libertà, insomma, vuole imbavagliare la stampa e sollecita il governo ad un inasprimento delle pene, con nuove norme che prevedano la galera per i cronisti. E pene pecuniarie agli editori che pubblicano le intercettazioni, soprattutto quelle irrilevanti ai fini del processo. L’inchiesta P4, dunque, fa tremare il Palazzo, e si fa di tutto per impedire che vengano a galla i particolari più subdoli della politica italiana. Il Popolo sovrano non deve sapere.

Share
- Advertisment -


Popolari

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...

Forte pioggia e neve a quota 1700 in arrivo tra stasera e domattina

Venezia, 26 ottobre 2020 - Il Meteo regionale del Veneto riferisce che tra il tardo pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, martedì...

Nuovo Dpcm e scuola. Riunione in Prefettura del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Quarantena e contagio, i dati provinciali

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, alla quale...

Serrande abbassate dopo le 18, l’allarme di Confartigianato. Gaggion: «Penalizzati rispetto alla grande distribuzione»

Tutto chiuso dopo le 18: vale per i bar e i pub, i ristoranti e le pasticcerie. Le disposizioni contenute nel nuovo Dpcm non...
Share