13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 18, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti I Raduno Vigili del Fuoco a Cortina: anche l'artista Giulio Manfredi con...

I Raduno Vigili del Fuoco a Cortina: anche l’artista Giulio Manfredi con la sua “opera verticale”

Verticalità: un elemento comune alle cime dolomitiche che cingono la Regina, al lavoro dei Vigili del Fuoco, così come alla speciale scultura che l’artista Giulio Manfredi ha realizzato per celebrare un Corpo tanto amato dal pubblico e cittadini. La consegna ufficiale dell’opera è prevista per sabato 11 settembre proprio in occasione del primo raduno nazionale dei Vigili del Fuoco, in programma dal 10 al 12 settembre. Un appuntamento – al quale presenzierà anche il ministro dell’Interno Roberto Maroni – pronto ad accogliere tutte le componenti italiane insieme al alcune rappresentative internazionali tra cui anche i Vigili del fuoco di New York.
Sarà Cortina d’Ampezzo ad ospitare la tre-giorni di eventi interamente dedicata ai Vigili del Fuoco che hanno scelto la Regina delle Dolomiti come sede del loro primo raduno nazionale. Non solo un momento di rappresentatività del Corpo – al quale non mancherà di partecipare anche il ministro dell’Interno Roberto Maroni – ma un vero e proprio evento ricco di appuntamenti capaci di spaziare dalla musica all’arte, dalla sicurezza alle esercitazioni pratiche, dagli spettacoli pirotecnici alle esposizioni dedicate ai più piccoli. Anche l’artista Giulio Manfredi, creativo di fama internazionale, arriverà nella conca ampezzana per consegnare al corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco un dono speciale: una scultura ispirata a uno dei principali strumenti d’intervento dei Vigili, una scala proiettata verso l’alto. E non poteva essere che Cortina la location privilegiata per la questo scambio di doni, una località che della dimensione verticale è emblema universalmente riconosciuto grazie alle vette che la cingono. Le Dolomiti, un bene “scultoreo” e prezioso, riconosciuto oggi come Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO. «Negli ultimi anni sono stato spettatore in Italia e all’estero, in particolare a New York, dello straordinario impegno dei Vigili del Fuoco. Ho ammirato il loro lavoro, la dedizione e il tratto umano che li contraddistingue. A un certo punto ho sentito il desiderio di esprimere attraverso l’arte, che è la mia compagna di vita professionale, un segno di riconoscimento a tanta laboriosità e preparazione» – ha dichiarato l’art director del marchio Manfredi. È nata così l’idea di realizzare un’opera che raccontasse le molteplici capacità dei vigili, la loro elevata professionalità e lo spirito di squadra di cui sono portatori. “Un’opera verticale”, Manfredi la immagina così, lanciata verso il cielo, ma fortemente radicata a terra. La scultura – alta circa un metro per 30 centimetri di profondità e 20 centimetri di larghezza – è stata realizzata in argento 925/000 e pietre naturali. Alcuni particolari in oro rendono omaggio alla riconosciuta eccellenza dei Vigili del Fuoco. Giulio Manfredi, viaggiatore per passione, fra States e Giappone non ha tuttavia mai dimenticato le sue radici: l’Italia e l’Emilia. Proprio dalla sua terra d’origine, l’amata Piacenza, arriva la base in pietra che sosterrà la scultura dedicata al corpo nazionale dei pompieri: «la pietra ha un colore particolare, mi è molto cara, mi piace l’idea di farne dono a uomini e donne preziosi per il Paese». La consegna dell’opera avrà luogo con cerimonia ufficiale alla presenza del ministro dell’Interno Roberto Maroni, dei vertici del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Soccorso Pubblico e difesa civile, prefetto Francesco Paolo Tronca e del Capo del Corpo, Alfio Pini, l’11 settembre all’interno della coreografica cornice offerta dallo Stadio olimpico del Ghiaccio. Il Raduno di Cortina d’Ampezzo costituisce per il Corpo Nazionale un momento particolarmente significativo per condividere l’identità, i valori, e le tradizioni dei Vigili del Fuoco che, sabato 11 settembre, nella ricorrenza del nono anniversario dell’attacco alle torri gemelle di New York, sfileranno  per le strade insieme agli amici del Fire Department di New York e ad altre rappresentanze estere tra cui Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Francia, Lussemburgo, Malta, Romania, Slovacchia e Slovenia. «Sono onorato di prendere parte a tale evento» ha replicato Giulio Manfredi  alla notizia della cerimonia ufficiale. Da Roma, il capo del dipartimento dei Vigili del Fuoco, Francesco Paolo Tronca, ha dichiarato: «desidero ringraziare Giulio Manfredi per le parole di ammirazione che ha rivolto alla professionalità, all’impegno e ai valori che il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco esprime in Italia e nei contesti internazionali, nella sua quotidiana missione a garanzia della sicurezza e della incolumità dei cittadini. Sono veramente compiaciuto per l’opera che intende offrire con la straordinaria forza espressiva dell’arte».
Manfredi dopo la cerimonia del raduno di Cortina volerà in Giappone per partecipare alla presentazione della nuova collezione di gioielli 2011.

Il Programma completo

venerdì 10 settembre
– ore 16.00, convegno “Prevenzione e Sicurezza: obiettivo comune”, Alexander Girardi Hall.
– ore 18.30, concerto della Banda del Corpo in Piazza Venezia.

Sabato 11 settembre
– ore 9.30, Alzabandiera, onore ai Caduti e deposizione corona presso il Monumento in Viale Marconi.
– ore 10.00, Giro dei quattro Comuni con il Motoclub dei VV.F. Passaggio finale in Corso Italia e arrivo allo Stadio Olimpico del Ghiaccio.
– ore 10.00, convegni: “Nuove prospettive e opportunità per il C.N.VV.F.”, “Il ruolo dell’Associazione nel C.N.VV.F”, “Il ruolo dei Volontari nel C.N.VV.F.”. Alexander Girardi Hall.
– ore 14.45, Sfilata in Corso Italia e onori alle autorità.
– ore 17.30, saluto del ministro dell’Interno, Roberto Maroni, e a seguire, cerimonia ufficiale e saggio ginnico accompagnato dalla Banda musicale del C.N.VV.F. Stadio Olimpico del Ghiaccio.
– ore: 21.30, spettacolo musicale e pirotecnico. Stadio Olimpico del Ghiaccio.

Domenica 12 settembre
– ore 9.30, Apertura del Raduno. Piazza Roma.
– ore 15.30, Chiusura del Raduno Nazionale.

Durante le tre giornate saranno allestiti:
– Pompieropoli: percorso gioco bambini. Piazza Fratelli Pittori Ghedina.
– Mostra di Elmi storici, Fregi, Modellini, Diorami. Audi Palace.
– Esposizione auto storiche (automezzi storici e automezzi antincendio). Corso Italia e dintorni.
– Proiezione (ripetuta) sul maxischermo presso la Chiesa Parrocchiale e Cinema Eden.
– Rassegna Pittorica, con il gruppo Forlanini Monlué. Alexander Girardi Hall.

Share
- Advertisment -




Popolari

Contributi regionali per 6 milioni e mezzo per la valorizzazione delle destinazioni turistiche i

Venezia, 18 settembre 2020   “Le conseguenze del lungo periodo di lockdown ci hanno imposto la necessità di un rilancio complessivo e immediato dell’economia veneta...

Le mostre di Oltre le vette: 4 esposizioni, a Belluno dal 2 all’11 ottobre

Le mostre sui temi della montagna sono da sempre uno dei punti di forza della rassegna bellunese, occasione per il pubblico di ammirare opere...

Ulss Dolomiti. Avviso del Centro per l’affido per un minore del Centro Cadore

Il Centro per l'Affido e la Solidarietà Familiare dell'ULSS 1 Dolomiti – Distretto di Belluno cerca per un minore che frequenta la scuola primaria...

Sorveglianza al lago Sorapis. Il bilancio dei carabinieri forestali delle Stazioni di Cortina e Auronzo

La stagione estiva che sta volgendo al termine è stata segnata dalla pandemia legata Covid-19 ma nonostante questo, l’afflusso registrato nelle Dolomiti bellunesi, ha...
Share