13.9 C
Belluno
martedì, Novembre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Il Servizio Informaimmigrati cambia mission Da sportello informativo a luogo di integrazione

Il Servizio Informaimmigrati cambia mission Da sportello informativo a luogo di integrazione

“La nostra Città si caratterizza per essere sempre stata una Città di accoglienza. Forti di questa tradizione, che è anche una cultura, abbiamo deciso oggi la prosecuzione del Servizio Informaimmigrati per i residenti del Comune di Belluno. Ma non solo. Siccome è un servizio attivo da dieci anni abbiamo pensato che, dopo averlo garantito, dovevamo ampliarlo. Ecco perché abbiamo incaricato il nostro Settore Sociale di curare anche la realizzazione di importanti attività di integrazione sociale e scolastica degli studenti immigrati e la redazione, in collaborazione con la Regione Veneto, del Piano Annuale Stranieri. Riassumendo, possiamo dire che Informaimmigrati non sarà più soltanto uno sportello ma un luogo di forte integrazione cittadina”.  Queste le parole di Antonio Prade, Sindaco di Belluno, a commento della decisione della Giunta Comunale. Per espletare il nuovo Servizio, accanto alle 16 ore settimanali di attività di sportello e di back office, si ricorrerà ad un appalto di servizi.

Share
- Advertisment -

Popolari

Pizzicati dai carabinieri due locali in Comelico con clienti dopo l’orario

Due locali del Comelico sono stati sanzionati per irregolarità sull'orario di apertura. Gli accertamenti sono stati eseguiti nell'ambito dei controlli da parte dei carabinieri...

Rinforzata l’Arma bellunese: 6 marescialli e 24 carabinieri da oggi in servizio

Una importante iniezione di personale nelle fila dell'Arma dei carabinieri. Da oggi prendono servizio in provincia 30 militari (6 marescialli, di cui 3 donne...

Cortina Fashion Weekend 2020: una decima edizione “responsabile” e dal risvolto benefico

Cortina d'Ampezzo, 23 novembre 2020 - Vuole essere un forte segno di fiducia nel futuro e di coraggio, questo Cortina Fashion Weekend 2020. Dal...

Campagna vaccinazione antinfluenzale: vi hanno aderito il 50% dai 60 ai 64 anni

L’Ulss Dolomiti, attraverso il Dipartimento di prevenzione ha completato la vaccinazione dei soggetti tra 60 e 64 anni che hanno aderito all’invito a vaccinarsi...
Share