13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 5, 2020
Home Cronaca/Politica Confindustria Belluno Dolomiti diventa azionista della Società per l'autostrada di Alemagna. Dopo...

Confindustria Belluno Dolomiti diventa azionista della Società per l’autostrada di Alemagna. Dopo trent’anni si riparla della Venezia-Monaco

Valentino Vascellari presidente Confindustria Belluno Dolomiti
Valentino Vascellari presidente Confindustria Belluno Dolomiti

Confindustria Belluno Dolomiti è entrata ieri formalmente a far parte della Società per l’Autostrada di Alemagna Spa, acquistando una partecipazione societaria pari al 2,6% della quota capitale. Con questa mossa, l’Associazione che riunisce gli industriali della provincia di Belluno afferma ancora una volta di credere fortemente nell’importanza strategica di dare uno sbocco verso nord alla Regione Veneto. “E’ un’occasione da non perdere” – ammonisce Valentino Vascellari Presidente di Confindustria Belluno Dolomiti – “la Regione Veneto sta dimostrando apertamente di volere il proseguimento dell’A27: ha tutto il nostro sostegno, perché si tratta di un’opera che avrà una grande funzionalità per l’economia e la vita in provincia di Belluno. Ora si tratta di fare un passo in più e di dare una prospettiva al prolungamento dell’autostrada A27, con uno sbocco che permetta alla provincia e alla regione di collegarsi direttamente ai territori limitrofi”– conclude Vascellari. La Società per l’Autostrada di Alemagna Spa è stata fondata nel 1960 allo scopo di promuovere la realizzazione di un’infrastruttura che collegasse direttamente Venezia con Monaco di Baviera. Fanno parte della compagine societaria più di cento soggetti fra amministrazioni pubbliche e associazioni di categoria. La provincia di Belluno è ben rappresentata anche nel Consiglio di Amministrazione, di cui fanno parte la Camera di Commercio, la Provincia, il Comune di Belluno, la Comunità Montana Agordina.  Con l’ingresso di Confindustria Belluno Dolomiti viene rafforzato anche dal mondo economico bellunese il sostegno alla realizzazione di un’opera che consegni finalmente anche al Veneto, com’è per le Regioni confinanti, un collegamento esterno diretto verso i flussi di merci e turisti provenienti dall’Europa continentale.

Share
- Advertisment -

Popolari

Maltempo. Ordinanza del prefetto: sabato scuole chiuse. Allarme codice rosso: evitare spostamenti se non strettamente necessari

Il territorio della provincia è interessato da precipitazioni estese e persistenti. Il Centro Funzionale Decentrato della Regione Veneto in data odierna ha emesso l’avviso di...

48 ore di maltempo, massima criticità da sabato pomeriggio a domenica. Quota neve 1200-1500 metri

Venezia, 4 dicembre 2020  -  Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile, alla luce delle previsioni meteo di ARPAV e dell’intensa ondata di maltempo in...

Il Tar del Veneto conferma la legittimità del calendario venatorio provinciale. De Bon: «Spiace che posizioni ideologiche abbiano fatto perdere tempo ai nostri uffici»

Con ordinanza n. 612/2020 pubblicata oggi (4 dicembre) la Sezione prima del Tar Veneto si è nuovamente pronunciata a favore delle decisioni della Provincia...

Nuovo Dpcm, attività turistiche in ginocchio. De Carlo: “Il Governo non vada in vacanza e programmi la ripartenza. L’area montana ha bisogno di sostegni...

"Non possiamo trovarci all'Epifania con albergatori e impiantisti che non sanno che fare l'indomani: il Governo non vada in vacanza, inizi ora a programmare...
Share