13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 18, 2020
Home Cronaca/Politica Mercoledì Consiglio comunale con approvazione del bilancio. Verifica della compattezza della maggioranza

Mercoledì Consiglio comunale con approvazione del bilancio. Verifica della compattezza della maggioranza

Si preannuncia un pomeriggio rovente per la seduta di consiglio comunale che avrà luogo alle ore 15.00 di mercoledì 30 settembre 2009 a Palazzo Rosso. Si parlerà di riequilibrio di bilancio del Comune di Belluno. Che appare come una verifica della compattezza della Giunta Prade. Ma ecco nel dettaglio tutti i punti all’ordine del giorno che saranno trattati. 
Deliberazione
1.Dott.  Fabio Da Re – Surroga per incompatibilità alla carica di Consigliere Comunale ai sensi dell’art. 64 – Comma 2° del D. Lgs 267/2000;
Comunicazioni
2.Comunicazione ai sensi dell’art. 29 – comma 1 dello Statuto:
– del decreto sindacale n. 10 dell’11/09/09 di   revoca dell’incarico di  Assessore all’ing. Denio Dal Pont
– del decreto sindacale n. 11 dell’11/09/09 di   nomina della nuova  Giunta Comunale;
Deliberazioni
3.Lettura ed  approvazione   verbale seduta del 28/07/09  ai sensi dell’art. 56 del Regolamento per il Funzionamento del Consiglio Comunale;
4.Ratifica deliberazione  G.C. 10/08/2009 N. 100 “Bilancio di previsione  per l’esercizio 2009, bilancio  pluriennale e relazione previsionale e programmatica 2009/2010/2011 e programmi di spesa – 4^ variazione”; 
5.Ratifica deliberazione  G.C. 15/09/2009 N. 111  “Bilancio di previsione  per l’esercizio 2009, bilancio  pluriennale e relazione previsionale e programmatica 2009/2010/2011 e programmi di spesa – 5^ variazione”;
6.Verifica dello stato di attuazione dei programmi e riequilibrio generale di Bilancio  – Approvazione;
7.Comunità  Montana Belluno-Ponte nelle Alpi – Surrogazione dei  componenti del Consiglio Comunale;
Interrogazioni
8.Interrogazione del  Cons. Marco Perale (L’Ulivo-Pd)  relativa al furto avvenuto in un negozio di Piazza dei Martiri – Mancata fornitura di immagini da parte della telecamera installata  in zona atte ad individuare gli autori dello stesso;
9.Interrogazione  del Cons. Roberto De Moliner (L’Ulivo-Pd) relativa alla mancata sistemazione dei marciapiedi siti in via F.lli Rosselli a Mussoi e in Via Bolzano;
10.Interrogazione del Cons. Giorgio De Bona (Popolo della Libertà) relativa alla gestione degli spazi di Villa Fulcis Montalban;
11.Interrogazione  del Cons. Maria Cristina Zoleo (Insieme per Belluno) relativa alla possibile installazione di una telecamera all’interno del Parco Città di Bologna per garantire sicurezza ai bambini che utilizzeranno il prefabbricato che ospiterà la Scuola Gabelli;
12.Interrogazione del Cons. Marco  Perale (L’Ulivo-Pd) per conoscere  le motivazioni  per cui non si è più proceduto ad installare  il sistema di scrittura Open Office nei computer in dotazione al personale comunale e il costo dei programmi informatici soggetti a licenza d’uso;
13.Interrogazione dei Conss.  Francesco Pingitore e Giovanni Fontana (Popolo della Libertà) relativa alla possibilità di modifica del progetto di realizzazione del marciapiede in via A. di Foro in corrispondenza del lato ovest del cimitero di Cusighe.

Share
- Advertisment -




Popolari

Finanziato anche per l’anno scolastico 2020-21 “Investi scuola”. Padrin: «Uno strumento indispensabile per garantire a tutti il diritto all’istruzione»

Anche per l’anno scolastico 2020/21 è attivo il progetto “Investi scuola”. Grazie al finanziamento del Fondo Comuni di confine e al cofinanziamento di Provincia...

Perde la vita investito da un’auto a Danta

Non ce l'ha fatta Giuseppe Menia Bagattin, 85enne di Danta di Cadore, che nel pomeriggio di ieri è stato investito da un'autovettura condotta da...

Al volante di un’autocisterna con tasso alcolemico di 2,92

E' successo nella tarda serata di ieri sulla strada in località Fiames. I carabinieri della Stazione di Cortina d'Ampezzo hanno deferito in stato di...

Treni Conegliano – Vittorio Veneto – Belluno. Vivaio Dolomiti: l’elettrificazione fa aumentare i tempi di percorrenza?

Questa è davvero una questione di peso! A porla è l'Associazione Vivaio Dolomiti che chiede perché mai la Regione Veneto abbia speso un sacco...
Share