13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 13, 2021
Home Cronaca/Politica 4 milioni dalla Regione per il credito delle imprese agricole

4 milioni dalla Regione per il credito delle imprese agricole

Boccata d’ossigeno per le imprese agricole venete: la Giunta veneta ha infatti attivato, a tempo di record, il credito agevolato per l’esercizio delle aziende, previsto dalla Legge regionale anticrisi del 7 agosto scorso, destinando a queste finalità 4 dei 6,7 milioni di euro della dotazione finanziaria complessiva della legge. “Era un impegno preso con il nostro sistema agricolo – ha affermato il vicepresidente Franco Manzato – per assolvere il quale abbiamo premuto sull’acceleratore per compensare sul piano amministrativo il ritardo nell’approvazione del provvedimento legislativo, da tutti ritenuto necessario per consentire alle nostre imprese del settore primario di affrontare la stretta creditizia connessa alla crisi finanziaria mondiale”.
Il meccanismo di intervento prevede la concessione di contributi in conto interessi sui prestiti a breve termine, della durata massima di 12 mesi, contratti dalle imprese e società agricole venete per sostenere le spese anticipate per il completamento del ciclo produttivo fino alla vendita dei prodotti. L’importo minimo del prestito agevolato dovrà essere di almeno 10 mila euro e quello massimo sarà determinato in modo forfetario sulla base della superficie in relazione alla coltura e tipo di prodotto e al numero dei capi allevati. Il sostegno finanziario regionale sugli interessi potrà arrivare ad un massimo di 2.500 euro.
Le domande di agevolazione andranno presentate dal giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento di Giunta sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto e fino al 20 novembre, presso la struttura periferica di AVEPA competente per territorio. Anche la stipula del contratto con la Banca prescelta dovrà avvenire dopo la pubblicazione sul BUR. L’Agenzia veneta per i pagamenti, cui è demandata la gestione tecnica del procedimento, istruirà le domande entro 1l 15 dicembre, approverà la graduatoria entro il 22 dicembre e liquiderà il contributo direttamente al beneficiario, in unica soluzione alla prevista scadenza. Nella formazione della graduatoria sarà data priorità ai giovani agricoltori.

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 4. Belluno, piazza Martiri domenica ore 19:00

Domenica 13 giugno alle ore 19:00 in piazza dei Martiri a Belluno, si terrà il quarto appuntamento bellunese con l'iniziativa "No paura day". La...

Wanbao-Acc: il sindacato si divide. FimCisl ritira la propria delegazione

“Da alcuni articoli oggi apparsi sui giornali risulta che lunedì a Mestre il segretario della Fiom Cgil Bona Stefano incontrerà il governatore Luca Zaia...

Rincaro materie prime, dagli eurodeputati i primi segnali di supporto. Basso (Confartigianato): «Il problema va risolto, altrimenti la ripresa non sarà possibile»

Stanno arrivando le prime azioni a supporto di Confartigianato Belluno per porre un freno al rincaro delle materie prime. Dagli uffici di Piazzale Resistenza,...

Lavori alla scuola “Valeriano” di Castion. Le classi ripartite tra Badilet, Borgo Piave e Castion

Si è concluso in questi giorni, dopo un incontro con i vertici dell'Istituto Comprensivo 3 e con gli esponenti del consiglio d'istituto, lo studio...
Share