13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 27, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Servizio rischio industriale dell'Arpav, da un anno attivo a Belluno

Servizio rischio industriale dell’Arpav, da un anno attivo a Belluno

 L’incidente industriale avvenuto a Seveso nel 1976 ha spinto gli Stati dell’Unione Europea a dotarsi di una politica comune per la prevenzione dei grandi rischi industriali. La normativa europea detta “Direttiva Seveso” impone agli stati membri di identificare i propri siti a rischio e di attuare controlli specifici. Da queste premesse prende avvio l’Ufficio Rischio Industriale attivo da un anno al Dipartimento Provinciale ARPAV di Belluno. Attualmente l’Ufficio è composto da due ingegneri ed è inserito nell’Unità Operativa Ingegneria. Le attività svolte riguardano i controlli nelle aziende a rischio di incidente rilevante ed il supporto tecnico sia in fase istruttoria per il rilascio delle Autorizzazioni Integrate Ambientali che di verifica successiva nelle aziende a maggior impatto ambientale (IPPC). L’Ufficio opera congiuntamente con le Unità Operative Vigilanza Ambientale ed Agenti Fisici . Inoltre l’Ufficio fornisce supporto tecnico agli interventi in emergenza attuati dal Servizio Territoriale del Dipartimento Provinciale ARPAV di Belluno e svolge controlli integrati nelle aziende ad impatto ambientale rilevante. Infine anche istituzioni pubbliche come la Prefettura e i Vigili del Fuoco di Belluno hanno richiesto l’intervento dell’Ufficio per la stesura del Piano di emergenza esterno di alcune ditte ricadenti nella normativa Seveso.

Share
- Advertisment -



Popolari

Sanità. Preoccupazione per il futuro dell’ospedale San Martino di Belluno. * di Roberto De Moliner

Terminata la campagna elettorale, ricca come sempre di promesse da parte delle forze che governano la nostra Regione, in un contesto economi attuale i...

Crescono gli iscritti al 5° Dolomiti Rally

A cinque giorni dalla chiusura delle iscrizioni, fissata alla mezzanotte di mercoledì 30 settembre prossimo, è già salito a 56 il numero degli equipaggi...

Ski College Veneto di Falcade. Presentata oggi la stagione 2020-2021 con oltre 60 atleti sciatori di snowboard, sci alpino e fondo

Falcade (Belluno), 26 settembre 2020 – «Vogliamo continuare ad alzare l'asticella e far sì che i nostri ragazzi possano raggiungere obbiettivi sempre più ambiziosi...

Nevegal, 8 anni di chiacchiere * di Fabio Bristot “Rufus”

Lette le dichiarazioni di Massaro, tra le quali spiccano per poca onestà intellettuale quelle secondo le quali non sarebbe "competenza del Comune di Belluno...
Share