13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Inquinamento rete fognaria di Trichiana: identificato il pozzetto da dove è stato...

Inquinamento rete fognaria di Trichiana: identificato il pozzetto da dove è stato versato il gasolio

Proseguono le operazioni di verifica per accertare le cause della contaminazione di gasolio che nei giorni scorsi ha inquinato la rete fognaria di Trichiana. Questa mattina una videoispezione (vedi foto) condotta dai tecnici di Gestione Servizi Pubblici con ditta specializzata ha accertato l’esatto punto in cui è avvenuta l’immissione. Si tratta di un pozzetto situato in via Bernard. Non molto distante dal pozzetto è stato, inoltre, individuata una vasta area di terreno contaminata da gasolio, che continua ad inquinare un tratto di rete fognaria – circa 7 metri di lunghezza – in 3 diversi punti. Per evitare ulteriori infiltrazioni Gestione Servizi Pubblici provvederà ad isolare il tratto di  condotta inserendovi all’interno – nei punti più critici – dei giunti sigillanti e protettivi in vetroresina. Sul posto, questa mattina, il sindaco ed anche i tecnici di Arpav, che hanno prelevato alcuni campioni da analizzare in laboratorio. A seguito dell’esito, il Comune valuterà l’eventuale emissione dell’ordinanza di bonifica del terreno. Il depuratore, intanto, oggi ha ripreso a funzionare regolarmente.

Share
- Advertisment -

Popolari

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. De Carlo: “Strategia contro il territorio che annulla ogni forma di rappresentanza”

“La proposta di centralizzazione delle concessioni idroelettriche avanzata dal Partito Democratico fa parte di una strategia contro il territorio che punta ad annullare ogni...

Idroelettrico. Bond (FI): «Il tentativo di romanizzare le grandi concessioni è scandaloso. Mi opporrò senza se e senza ma»

«Chi vuole riproporre la centralizzazione della gestione idroelettrica fa il male della montagna. Il tentativo di espropriare i territori delle loro ricchezze, in questo...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. Bona: “Il governo punisce la montagna”

«Si è capito che questo governo ce l'ha con le regioni e con i territori periferici. Dopo il silenzio sull'autonomia, dopo i tentativi di...

Arrestato uno straniero di Sedico. Doveva scontare la pena di 2 anni e 10 mesi per rapina e lesioni

Nella serata di ieri, venerdì 27 novembre, i carabinieri di Pieve di Cadore con il Nucleo investigativo di Belluno, hanno arrestato Burlac Michail 19enne...
Share