13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 22, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoTrenobicibus, inaugurato a Calalzo il servizio turistico

Trenobicibus, inaugurato a Calalzo il servizio turistico

Bortoluzzi: «Integrazione gomma-ferro fondamentale. Sperimentare ora per le Olimpiadi»

«Garantire servizi efficienti per il turismo è fondamentale in una provincia come la nostra. Ovviamente senza dimenticare il trasporto pubblico per le comunità locali». Lo ha detto il consigliere provinciale delegato ai trasporti Massimo Bortoluzzi, intervenuto oggi a Calalzo di Cadore all’inaugurazione del Trenobicibus, il servizio integrato che consente di arrivare alla stazione di Calalzo con un treno adibito al trasporto delle biciclette e poi percorrere le ciclabili bellunesi con il supporto dei mezzi di Dolomitibus con tanto di carrelli porta-bici. Un servizio che va avanti ogni estate da dieci anni, sulle direttrici Calalzo-Cortina, Nevegal, Val di Zoldo e Alleghe. Alla cerimonia erano presenti anche la vice presidente della Provincia Silvia Calligaro, l’assessora regionale ai trasporti Elisa De Berti, il senatore Luca De Carlo e il direttore regionale veneto di Trenitalia Ivan Aggazio.

«La longevità di questo progetto testimonia non solo che il servizio funziona, ma anche che è apprezzato dai turisti e dai ciclisti, che rappresentano una grande fetta ancora in parte inesplorata dell’offerta turistica del nostro territorio» sottolinea il consigliere Bortoluzzi. «L’integrazione gomma-ferro non è semplice in area montana, ma è fondamentale, anche per garantire servizi ai locali oltre che ai turisti, e per sgravare la viabilità da eccessi di veicoli. In tal senso, guardiamo con fiducia al futuro, in sinergia Provincia-Dolomitibus-Regione, con il supporto del Governo, per sperimentare un servizio che possa essere la risposta alla richiesta di mobilità sostenibile in vista delle Olimpiadi, quando i flussi nel nostro territorio cresceranno notevolmente».

- Advertisment -

Popolari