13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoCammino Retico. Sabato a Sovramonte la presentazione del progetto dell'Associazione Carpe diem...

Cammino Retico. Sabato a Sovramonte la presentazione del progetto dell’Associazione Carpe diem e inaugurazione della sede

Entra nel vivo questo fine settimana il Progetto “Cammino Retico”, un percorso di circa 170 chilometri, suddivisi in sette tappe, con partenza dal centro di Aune. Sabato 25 maggio, alle ore 15, nella sala consiliare del Comune di Sovramonte in via  Servo 1, si terrà la presentazione ufficiale alla stampa. Il pomeriggio alle 16.30 seguirà l’inaugurazione della Segreteria del Cammino Retico nella ex scuola di Aune di Sovramonte, con il taglio del nastro e il brindisi.

 

L’ideatore del Cammino Retico, Francesco De Bortoli, insieme con il direttivo dell’Associazione Sociale no profit Carpe Diem (presidente Loreta De Bortoli, consiglieri Cristina Gasparo e Virginio De Bortoli), sottolinea come questa sia una iniziativa che “parte dal basso e porta con sé la speranza che il territorio comprenda l’importanza di un turismo differente, lento, consapevole e rispettoso. Un viandante cerca la realtà di un luogo ma anche e soprattutto un rapporto umano con tutti coloro che incontrerà nel suo percorso”.

Si parte per il cammino il 2 luglio 2024. Informazioni e iscrizioni alla pagina Facebook Cammino Retico

oppure Whatsapp: 3458972734
e-mail: ass.carpediem_2023@libero.it

 

Il tracciato del Cammino Retico

Il Cammino Retico è percorribile in sette giorni, è un cammino a quote medie (tra gli 350 e i 1200 m. di quota) sulle orme dell’antico popolo Retico, tra gli altipiani di Sovramonte e Lamon, la Valle del Cismon, il magnifico territorio del Tesino, l’affascinante Valsugana, Primolano, il fiordo Feltrino del lago del Corlo, le pendici del Monte Grappa con il Col di Baio, l’intrigante Valle di Seren, il santuario di San Vittore e Corona, la zona delle antiche ville patrizie Feltrine, Cesiomaggiore e il suo territorio, i borghi di mezza montagna feltrini porte d’ingresso del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, la città murata di Feltre, Pedavena e la sua antica birreria, e per finire, dopo circa 170 km, il rientro ad Aune, sede dell’ associazione organizzatrice, di partenza e arrivo.
Ognuno percorrerà il Cammino con il proprio ritmo, non è obbligatorio terminarlo in 7 giorni, il viandante avrà modo di organizzarsi il Cammino con tappe più consone al proprio tempo e possibilità fisiche. Ci saranno strutture convenzionate e non, ci sarà la possibilità di percorrerlo con tenda al seguito. Verrà fornita la guida ufficiale, credenziale e gpx.
Per ottenere il diploma di percorrenza è assolutamente obbligatorio registrarsi alla partenza. Per chi arriverà il giorno precedente la partenza, magari con mezzi pubblici, ci sarà un donativo con 4/5 posti letto (solo previa registrazione al Cammino Retico), o strutture nei dintorni.

Il percorso nel dettaglio

Con partenza da Aune, il tracciato punta a Lamon, passando ai piedi del monte Coppolo, sfiorando la catena del Lagorai. Muove quindi verso l’altopiano del Tesino, poi lungo la valle del fiume Cismon e del torrente Senaiga. Si va verso Fonzaso e lungo la dorsale nord del monte Grappa toccando Seren del Grappa e la sua valle, per giungere al santuario dei Santi Vittore e Corona. Da qui ci si sposta verso Cesiomaggiore con i suoi borghi e si riparte per raggiungere Feltre. La settima e ultima tappa, infine, prevede il rientro ad Aune attraverso Pedavena e Norcen. Lungo il tracciato sarà possibile visitare alcuni musei archeologici (Sovramonte, Lamon, Feltre), oltre ad importanti siti archeologici all’aperto (Val Rosna, San Donato e Sant’Ippolito) e tanti luoghi di interesse che sono descritti nella guida cartacea, che comprende non solo i tracciati dei sette percorsi ma che offre anche numerosi suggerimenti paesaggistici e culturali. Le credenziali, le mappe gpx ed un sito web ufficiale saranno a disposizione dei viandanti. Lungo i 170 chilometri degli adesivi indicheranno le strutture convenzionate per supporto logistico, e non solo, ai partecipanti.

 

 

- Advertisment -

Popolari