13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiRasai di Seren, alla scoperta del Grappa inedito con Giovanni Carraro

Rasai di Seren, alla scoperta del Grappa inedito con Giovanni Carraro

Rasai e Seren del Grappa (Belluno)

Venerdì 10 maggio, nella sala teatro, il giornalista presenterà il suo libro dedicato al massiccio con alcune storie riguardanti il versante locale

Il Monte Grappa sarà al centro della serata che il documentarista Giovanni Carraro terrà a Rasai di Seren venerdì 10 maggio. Il giornalista, con il valido supporto del collega Andrea Cecchella, presenterà il suo ultimo libro, dedicato appunto al massiccio collocato tra le province di Belluno, Treviso e Vicenza. L’incontro, promosso dal Comune, Comitato della Biblioteca, Libreria 4 Sass, si terrà presso la sala teatro Rasai con inizio alle ore 20.30 (ingresso libero).

Un incontro per conoscere o riscoprire le mille sfaccettature della Montagna sacra alla Patria, per raccontare al meglio il territorio, gli itinerari e le curiosità culturali del Monte Grappa. Carraro è ideatore del cammino delle Colline dell’Unesco, socio Cai e accompagnatore escursionistico nazionale F.I.E.

Edito da pochi giorni da Ediciclo, il libro “Riscoprire il Monte Grappa” è un libro che mancava, dove viene mappata e descritta l’intera rete sentieristica Cai oltre a numerosi itinerari di interesse locale, ciascuno accuratamente descritto nei minimi dettagli. Con il suo libro e con l’ausilio di foto, Carraro fa vivere 42 itinerari e 74 varianti, per un totale di 626 km: dalla semplice passeggiata di fondovalle, alle avventurose vie ferrate su ripide pareti. C’è spazio anche per la Grande Guerra, parte integrante della storia del Grappa, permettendo al camminatore di immergersi nella memoria. Durante la serata Carraro svelerà alcune curiosità più legate a Seren, come il monte Tomatico che rappresenta una delle vette più panoramiche di tutto il massiccio, l’anello della Regina Amalasunta (sentiero turistico, facile, adatto a tutti) e i Fojaroi, tipiche casere di montagna con tetto di rami e foglie di faggio, unicum a livello mondiale.

L’occasione è anche la presentazione ufficiale della nuova edizione della mappa Tabacco 051 dedicata al Massiccio del Grappa, di cui Carraro è stato consulente insieme agli esperti dei vari settori del Grappa.

 

- Advertisment -

Popolari