13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeCronaca/PoliticaNomina di Elisa Platini in Fondazione Cariverona. L'amministrazione comunale risponde all'interrogazione

Nomina di Elisa Platini in Fondazione Cariverona. L’amministrazione comunale risponde all’interrogazione

Palazzo Rosso, sede dell’amministrazione comunale di Belluno

Belluno, 22 aprile 2024 – L’Amministrazione comunale risponde all’interrogazione presentata dai consiglieri di Più forti insieme, Francesco La Grua e Roberto Ferro in merito alla nomina del consigliere in Fondazione Cariverona.

Negli scorsi mesi vi è stato un costante confronto tra quest’Amministrazione, Fondazione Cariverona e gli altri Comuni aderenti alla Fondazione stessa, confronto finalizzato a mantenere invariato il numero di rappresentanti in Consiglio generale e in Consiglio di amministrazione.
Dopo la riunione del Consiglio generale, tenutasi il 15 marzo, durante la quale c’è stata l’elezione del nuovo Presidente, è stato riscontrato che i comuni in cui non era stato eletto il rappresentante erano 3: Belluno, Vicenza e Ancona. Da qui l’avvio del confronto tra il Sindaco, il Presidente e i Sindaci degli altri due comuni, con i quali è stata condivisa la decisione di inviare una nuova proposta di nominativi da sottoporre al Consiglio generale. I nominativi che il Comune di Belluno ha proposto sono stati scelti sulla base dei curricula, nel rispetto della scelta di discrezionalità rimessa al Sindaco e prevista dagli indirizzi per la designazione dei rappresentanti presso Enti approvati dal Consiglio comunale.
I nomi dei soggetti designati sono: Alvise Antinucci, Luciano Da Pian, Valentina Salvador, Daniele Libralon, Pierina Arrigoni e Elisa Platini.
Nella prima riunione utile del nuovo Consiglio generale, riunitosi venerdì 19 aprile, è stato eletto come rappresentante per Belluno, nel Consiglio generale della Fondazione, Elisa Platini. Una scelta pienamente sposata dal primo cittadino, sia per il profilo umano della candidata che per l’esperienza professionale maturata a livello nazionale e internazionale in aziende a conduzione famigliare così come in società leader mondiali.
Il curriculum evidenzia infatti una formazione internazionale di alto livello, risultati eccellenti raggiunti nel settore lavorativo, oltre ad un grande impegno portato avanti nel sociale, rispecchiando in questo modo il profilo ricercato dalla Fondazione.
Alla luce di queste considerazioni, l’Amministrazione esprime estrema soddisfazione per la scelta del Consiglio generale, certa che la preparazione della signora Platini saprà portare un importante contributo al lavoro e ai progetti della Fondazione oltre che al territorio stesso.

 

- Advertisment -

Popolari