13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoUn posto per funzionario tecnico al Comune di Belluno. Domande entro il...

Un posto per funzionario tecnico al Comune di Belluno. Domande entro il 13 marzo

C’è tempo fino al prossimo 13 marzo per presentare la domanda di partecipazione al
concorso pubblico per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di un Funzionario tecnico presso l’Area manutenzione strade e verde pubblico.
Quando si parla di Funzionario, per la pubblica amministrazione, non ci si riferisce a uno specifico ruolo, quanto piuttosto a una categoria di professionisti che possono avere compiti concreti molto differenti tra loro.

Nel caso della selezione per Funzionario tecnico dell’Area manutenzione, si tratta di una figura che, a grandi linee, si potrà occupare di: progettazione e direzione lavori relativi alla manutenzione e alla costruzione di strade e opere d’arte connesse; gestione dei servizi manutentivi di strade e verde pubblico, tra i quali il servizio neve, antighiaccio, potature alberi, sfalcio cigli strade e aree verdi quali parchi e giardini, segnaletica orizzontale e
verticale;i gestione delle attività manutentive connesse ai servizi cimiteriali.
Un settore stimolante, quindi, nella variegata gamma dei servizi resi dal Comune a
difesa e promozione del territorio.

Per partecipare è richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
– uno dei seguenti diplomi di laurea ante d.m. 509/1999: Architettura,
Ingegneria civile, Ingegneria edile, Ingegneria edile – Architettura, Ingegneria
per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale e urbanistica,
Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, Politica del territorio, o
equipollenti;
– oppure, una delle lauree specialistiche o magistrali ex d.m. 509/1999 e
ex d.m. 270/2004, equiparate ai sensi del decreto interministeriale 9/7/2009 ai
titoli sopra indicati;
– oppure una delle seguenti lauree triennali ex d.m. 509/1999 e ex d.m.
270/2004: classe 4 – “Classe delle lauree in scienze dell’architettura e
dell’ingegneria edile”; classe 7 – “Classe della lauree in urbanistica e scienze
della pianificazione territoriale e ambientale”; classe 8 – “Classe delle lauree in
ingegneria civile e ambientale”; classe L07 – “Lauree in ingegneria civile e
ambientale”; classe L17 – “Lauree in scienze dell’architettura”; classe L21 –
“Lauree in scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e
ambientale”; classe L23 – “Lauree in scienze e tecniche dell’edilizia”;
– oppure uno dei diplomi delle scuole dirette a fini speciali istituiti ai sensi
del d.P.R. 162/1982, oppure uno dei diplomi universitari istituiti ai sensi della
L. n. 341/1990, equiparati ai sensi del decreto interministeriale 11/11/2011
alle lauree triennali indicate;
– inoltre, una delle seguenti abilitazioni professionali (a seconda della laurea
posseduta tra quelle indicate): – ingegnere junior; ingegnere; architetto junior;
architetto; pianificatore territoriale junior; pianificatore territoriale;
– patente di guida di tipo B.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro il giorno 13 marzo
2024, esclusivamente tramite la piattaforma InPA dove il bando è pubblicato,
all’indirizzo https://www.inpa.gov.it/
Tutte le informazioni sulle materie delle prove d’esame sono ben dettagliate nel
bando.

Le comunicazioni ai candidati saranno fornite mediante pubblicazione delle stesse
all’albo on line, nel sito Internet del Comune di Belluno www.comune.belluno.it,
“Bandi di concorso”, da dove è scaricabile anche il bando, completo di tutti gli
ulteriori dettagli necessari e nella piattaforma InPa dove il bando è pubblicato.
Per chiarimenti e informazioni, gli interessati possono rivolgersi all’area Personale del
Comune di Belluno, in piazza Duomo 2, telefoni 0437 913280/77, email
personale@comune.belluno.it

- Advertisment -

Popolari